Tari, esonero per le famiglie con Isee inferiore a 5 mila euro. A Civitanova nuovi aiuti dal Comune

Da oggi 8 aprile al 2 novembre 2021 è possibile inoltrare istanza per l’esonero dal pagamento della Tari (tassa sui rifiuti) su apposita modulistica firmata, indicando l’intestatario del tributo e il numero dell’avviso riportato nella cartella. L’accesso al beneficio è determinato dal requisito della residenza anagrafica nel territorio del Comune di Civitanova Marche e dal possesso di attestazione Isee (o ricevuta di presentazione della D.S.U), in corso di validità, riferita al nucleo familiare di appartenenza di valore inferiore a € 4.892,15.
“L’amministrazione continua a sostenere i cittadini con una misura prevista dal regolamento – spiega l’assessore al Welfare Barbara Capponi. – Progetti storici si affiancano a nuovi aiuti e a provvedimenti emergenziali, con la volontà di intervenire a tutela delle persone in diversi ambiti della quotidianità”.
Nell’avviso pubblicato si specifica che non potrà essere richiesto esonero di pagamento della tassa per anni precedenti quello in corso e che eventuali rate del tributo già pagate non saranno oggetto di rimborso.
Le richieste regolarmente presentate in presenza dei requisiti previsti sospendono l’applicazione delle sanzioni e degli interessi per l’eventuale ritardato pagamento.
I moduli per le richieste sono disponibili sul sito del Comune di Civitanova Marche a partire da giovedì 8 aprile 2021 e non dovrà essere presentata copia di avviso di pagamento in quanto i dati sono acquisiti d’ufficio.
Le domande potranno essere inviate per posta, per e-mail: protocollo@comune.civitanova.mc.it  per pec: comune.civitanovamarche@pec.it  o potranno essere presentate con le modalità ordinarie quindi anche con presentazione diretta al protocollo.
Per ulteriori informazioni potrà essere contattato l’Ufficio Servizi Sociali tel. 0733/822248

Check Also

Il ministro Gelmini in visita in Regione: “Bene l’istituzione di una Zona Economica Speciale per le Marche”

“Anche le Marche hanno pagato un prezzo altissimo in termini di vittime della pandemia, ma …