Quaresima, dal 19 al 21 marzo gli “esercizi spirituali” guidati da don Egidio Tittarelli. Proposti dall’Azione Cattolica di Macerata

Per la Quaresima l’Azione Cattolica della diocesi di Macerata propone gli ‘esercizi spirituali’, punto fondamentale nella vita associativa, guidati da don Egidio Tittarelli, scanditi dalle testimonianze di chi ha continuato a sognare e con una ‘ricetta’ da condividere insieme, che si svolgeranno in modalità digitale sulla piattaforma Zoom dal 19 al 21 marzo. Quest’anno il tema affronterà la speranza, partendo dal libro del Papa, ‘Ritorniamo a sognare’. Per partecipare occorre solamente iscriversi cliccando: https://rebrand.ly/esercizispirituali oppure tramite mail: formac@gmail.com.
Infatti anche se in questo periodo pasquale ci ritroviamo ancora in lockdown, lʼAzione Cattolica invita giovani e adulti a ritagliarsi un momento per fermarsi e cercare Qualcuno per cui vale la pena vivere. Abbiamo sperimentato che accogliere la Parola, non è annullarsi. Facendo tacere le cose che ci opprimono, si dà spazio a domande profonde, si ritrova la passione per il quotidiano. Il silenzio, la parola, la preghiera illuminano il rapporto con noi stessi, con Dio, con gli altri. Gli esercizi spirituali non sono solo una tradizione bella, ma un dono grande, che aiuta a scegliere ciò che non passa e a ricostruire, con pazienza, i rapporti che si lacerano, nella difficile convivenza di ogni giorno.
Questi esercizi spirituali, vissuti nelle modalità e nel tempo in cui si vive, introducono ad un anno dedicato a San Giuseppe nel quinto anniversario dell’enciclica ‘Amoris Laetitia’. Come ha scritto Papa Francesco nella lettera apostolica ‘Patris Corde’: “La vita spirituale che Giuseppe ci mostra non è una via che spiega, ma una via che accoglie…
Giuseppe non è un uomo rassegnato passivamente. Il suo è un coraggioso e forte protagonismo. L’accoglienza è un modo attraverso cui si manifesta nella nostra vita il dono della fortezza che ci viene dallo Spirito Santo. Solo il Signore può darci la forza di accogliere la vita così com’è, di fare spazio anche a quella parte contradditoria, inaspettata, deludente dell’esistenza”.

Check Also

Ordinazione di quattro diaconi sabato all’Abbazia di Fiastra. Celebra mons. Pennacchio, in quarantena il vescovo Marconi

Ordinazione diaconale, sabato 17 aprile, alle 17,00, all’Abbazia di Fiastra, di quattro seminaristi del Redemptoris …