Obesity Day, nelle Marche 140 mila persone obese. Coldiretti: “Puntare sull’educazione alimentare”

Un bambino su quattro non consuma quotidianamente frutta o verdura, oltre l’8% non fa colazione al mattino. Il risultato è che quasi un bambino su tre tra gli 8 e i 9 anni, nelle Marche, ha problemi di peso. Nota positiva: diminuiscono, rispetto a 5 anni fa, i ragazzini sovrappeso (21%) e gli obesi (quasi 9%). Dati dell’Istituto Superiore di Sanità elaborati da Coldiretti Marche e resi noti in occasione del World Obesity Day fissato il 4 marzo per sensibilizzare su una corretta alimentazione. In generale, nella nostra regione, si contano circa 148mila obesi e 440mila persone sovrappeso. Dati che impongono sempre più l’importanza di messaggi culturali, come quelli portati avanti da Coldiretti, su educazione alimentare, consumo consapevole e responsabile, cibo salutare e locale. Anche perché l’anno del Covid non ha giovato alla linea, tanto che la dieta, secondo un’analisi Coldiretti/Ixé, è l’obiettivo 2021 di più di un italiano su tre (36%). “La pandemia ha imposto un cambiamento radicale delle abitudini di vita e di consumo – sottolinea Coldiretti – che ha avuto effetto anche sulla bilancia, dove la tendenza a mangiare di più, spinta dal maggior tempo trascorso fra le mura di casa, non è stata compensata da una adeguata attività fisica per la chiusura delle palestre e all’attività sportiva”.

Check Also

Lombardia e Marche, un binomio per il turismo. L’assessore Lara Magoni incontra il governatore Francesco Acquaroli e fa tappa a Tolentino

Il 20% dei turisti che hanno visitato le Marche nel 2020 sono lombardi: 322.089 gli …