San Severino, arrivati i medici e gli infermieri delle forze armate alla Casa di riposo “Lazzarelli”

“Ora, accanto ai nonnini e alle nonnine della nostra Casa di riposo “Lazzarelli” ci sono anche i medici e gli infermieri delle forze armate. Avere questi angeli al nostro fianco ci fa stare un po’ più tranquilli, anche se la guerra al Covid-19 non sembra ancora essere finita”. Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha accolto così l’arrivo del personale inviato dal Coi di Roma, il Comando Operativo Interforze della Difesa, dopo che nei giorni scorsi ne aveva chiesto l’aiuto per risolvere la grave emergenza scattata all’interno dell’Azienda per i servizi alla persona dove, al momento, si registrano ancora 61 degenti positivi e altri 15 contagi tra gli addetti. Accompagnati dal coordinatore regionale della Difesa, il capitano di vascello Cosimo Nesca, medico della Marina Militare Italiana, ufficialmente hanno già preso servizio in struttura un medico militare, il capitano Daniele Lecce, e due infermieri, il primo luogotenente Carlo Monteforte e il maresciallo di seconda classe Francesco Smaldore, tutti appartenenti all’Aeronautica Militare Italiana.

Check Also

Parcheggi gratuiti il sabato per le festività natalizie. Accordo tra Comune di Macerata e APM

Per incentivare il commercio cittadino e attrarre maggiormente turisti e visitatori a Macerata, il Comune …