Ultime notizie
Home / News / Invito a Palazzo. Ubi Banca e Fondazione Carima aprono sabato i loro edifici storici al pubblico
Invito a Palazzo. Ubi Banca e Fondazione Carima aprono sabato i loro edifici storici al pubblico

Invito a Palazzo. Ubi Banca e Fondazione Carima aprono sabato i loro edifici storici al pubblico

Due palazzi intrisi di storia. Nei loro ambienti si sono susseguite tante storie, alcune si sono anche intrecciate. Palazzo Ricci e Palazzo Piacentini saranno aperti al pubblico sabato 5 ottobre, per iniziativa di UBI Banca e Fondazione Carima. In occasione della Giornata ABI “Invito a Palazzo”, che consente di visitare gratuitamente il palazzo storico della Carima di Corso della Repubblica 38, sede fino a metà degli anni Novanta della direzione generale della Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata e oggi di proprietà di UBI Banca. La Fondazione Carima, invece, aprirà al pubblico Palazzo Ricci, in particolare i sotterranei e la cappella gentilizia dell’ultimo piano, solitamente non visitabili.
Gruppi di circa 30 persone saranno guidati dal personale della banca nella visita prima di Palazzo Ricci (dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17,30) e poi di Palazzo Piacentini (sede Ubi Banca). Fra questi anche Carlo Capodaglio, storico segretario generale prima della Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata e poi di Banca Marche, ora presidente dell’associazione Carima. Curatore della manifestazione è il professor Cristiano Marchegiani, storico dell’architettura e docente di Storia dell’Architettura e dell’Arte contemporanea all’Università “La Sapienza” di Roma. Ke visite sono gratuite.
Stamane, nel corso della presentazione dell’evento, Roberto Gabrielli, responsabile della macro area Marche e Abruzzo di UBI Banca, ha tenuto a rimarcare l’impegno della banca che rappresenta per la cultura: “tant’è – ha specificato – che esiste proprio una sezione Ubi Arte per portare a conoscenza del pubblico opere d’arte e palazzi. L’apertura dei due palazzi a Macerata è un’opportunità per far conoscere l’arte e, nel caso della sede Ubi Banca, anche di far capire come si faceva banca tanti anni fa in quei luoghi. Proporremo inoltre una mostra fotografica su Palazzo Piacentini”.
Rosaria Del Balzo Ruiti, presidente della Fondazione Carima, ha avuto parole di grande apprezzamento per l’iniziativa e per Palazzo Ricci, “un luogo da scoprire e da ammirare”. Ha quindi auspicato che da Ubi Banca possano arrivare ulteriore attenzione al territorio, magari regalando un’opera d’arte alla collezione già molto ricca del Novecento di Palazzo Rcci.
Il professor Cristiano Marchegiani, nel suo intervento, ha definito i due palazzi “di notevolissimo valore”, aggiungendo per Palazzo Piacentini: “è stato ingiustamente tralasciato mentre merita moltissimo anche per la capacità di integrazione, rara a Macerata”.