Legge 194, l’intervento della Consigliera regionale Leonardi: “inaccettabile chi strumentalizza opinioni personali”

La Consigliera Regionale di Fratelli d’Italia nonché presidente della commissione regionale Sanità e Politiche sociali Elena Leonardi interviene sulla legge 194 e sul tema delicato dell’interruzione volontaria di gravidanza. “Credo opportuno chiarire – riferisce Leonardi – che la maggioranza che governa la Regione Marche non ha prodotto alcun atto contrario alla legge 194, ma ha semplicemente respinto una mozione che chiedeva l’adeguamento a delle linee guida ministeriali che sono in contrasto con la stessa legge 194”. La Consigliera rettifica anche le parole del Capogruppo Carlo Ciccioli che aveva accostato la questione al tema della denatalità fino a parlare di una “sostituzione etnica”. “Non è intenzione di questa maggioranza – riferisce Leonardi – accostare le problematiche di denatalità del nostro Paese a quelle legate all’utilizzo della RU486. Pertanto, non accettiamo le strumentalizzazioni di chi vuole far passare un’opinione espressa a titolo personale come la linea politica della maggioranza che invece sostiene la piena applicazione della 194 e la piena tutela della donna”.

Check Also

Lombardia e Marche, un binomio per il turismo. L’assessore Lara Magoni incontra il governatore Francesco Acquaroli e fa tappa a Tolentino

Il 20% dei turisti che hanno visitato le Marche nel 2020 sono lombardi: 322.089 gli …