A Macerata telecamere e multe per i furbetti della differenziata

Il Comune di Macerata ha dato il via, in collaborazione con il Cosmari, ad un piano che punta a migliorare la raccolta differenziata con il posizionamento di alcune telecamere nei punti considerati più critici, con il controllo di un agente della municipale e di un collaboratore del consorzio in alcune zone, ma anche multe di 50 euro per chi sgarra e volantini nelle cassette della posta per informare dei cambiamenti. Il tutto verrà completato entro pochi giorni anche se le prime telecamere sono già state posizionate a Porta San Giuliano, dove si sono rilevate alcune criticità nella raccolta differenziata.

Check Also

Lombardia e Marche, un binomio per il turismo. L’assessore Lara Magoni incontra il governatore Francesco Acquaroli e fa tappa a Tolentino

Il 20% dei turisti che hanno visitato le Marche nel 2020 sono lombardi: 322.089 gli …