Giunge al capolinea Macerata Jazz Summer, la rassegna organizzata da Musicamdo Jazz e dal Comune di Macerata, in collaborazione con il Ministero della Cultura, la Regione Marche e l’Università di Macerata.
Stasera, giovedì 13 giugno, alle 21:15, nella Gran Sala Cesanelli, vedrà protagonista il quintetto di Pablo Corradini. Il bandoneonista argentino, accompagnato da Marco Postacchini (sax e flauto), Simone Maggio (pianoforte), Roberto Gazzani (contrabbasso) e Gianluca Nanni (batteria e percussioni), offrirà un concerto che unisce jazz e folklore argentino, con ritmi di tango, zamba, milonga e chacarera arricchiti da improvvisazioni jazzistiche.
Il quintetto propone un concerto di jazz e folklore argentino. Tango, zamba, milonga e chacarera si colorano di swing ed improvvisazioni rendendo il concerto originale e coinvolgente. La musica è frutto della ricerca nel fondere i ritmi del folklore argentino alle sonorità del Jazz.
Pablo Corradini è nato in Argentina, ha studiato flauto traverso prima di diplomarsi in piano jazz. Parallelamente si è dedicato allo studio costante del bandoneon incontrandosi con grandi maestri dello strumento del paese natio e con i quali ha potuto formarsi come bandoneonista. Da più di dieci anni è attivo nel panorama musicale italiano ed europeo producendo diversi lavori discografici ed esibendosi in numerosi concerti nei principali festival jazz e di world music. Nel 2020 insieme al suo quintetto ha inciso il disco “Alma de viejo” presentando il progetto in importanti festival e rassegne.
Biglietti in prevendita su CiaoTickets o in loco dalle ore 20. In caso di maltempo i concerti dell’Orto dei Pensatori si svolgeranno alla Gran Sala Cesanelli Sferisterio. In caso di maltempo i concerti dell’Orto dei Pensatori si svolgeranno alla Gran Sala Cesanelli Sferisterio.