Due lavoratori in nero, chiuso ristorante e market di alimentari a Civitanova

I carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Macerata e del Comando Provinciale, hanno operato a Civitanova il sequestro preventivo del ristorante con attiguo market di alimentari, di cui sono titolari due cittadini di origine cinese. Durante le feste natalizie erano stati individuati in quei locali due lavoratori in nero e gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro con conseguente sospensione dell’attività imprenditoriale fino alla regolarizzazione delle prescrizioni amministrative e penali contestate. I titolari dell’attività, incuranti del provvedimento di sospensione in atto, avevano proseguito la loro attività commerciale. Così i carabinieri hanno effettuato un ulteriore controllo, durante il quale due lavoratori, impiegati in cucina, hanno cercato di dileguarsi da una porta retrostante. Individuati, sono risultati impiegati “in nero” e uno di loro anche clandestino. Accertata anche l’assenza dei requisiti igienico sanitari e della tracciabilità di alcuni alimenti. I due titolari sono stati denunciati per sfruttamento di manodopera clandestina e per le gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Check Also

Si è spenta Ida Giustozzi, cuoca sopraffina. Nel 1970 aprì il ristorante Due Cigni a Montecosaro

La notte scorsa, all’età di 94 anni, si è spenta serenamente nella sua abitazione di …