Autobus a fuoco e tre esplosioni. Momenti di panico in via Roma a Macerata, passeggeri salvi

Momenti di panico ieri, intorno alle 14,00, in via Roma a Macerata dove le fiamme si sono levate da un pullman della Contram con tre forti esplosioni e una grossa colonna di fumo bianco e poi nero. Il mezzo proveniva da Porto Recanati ed era appena giunto a Macerata, un guasto meccanico avrebbe provocato il rogo. Anche i residenti della zona hanno vissuto momenti di paura non capendo bene cosa stesse accadendo. Per fortuna, il conducente, non appena si sono sviluppate le fiamme, ha fatto scendere i passeggeri all’altezza dei bagni pubblici, all’inizio della via. C’erano una quindicina di persone, per gran parte studenti delle superiori. Quindi è scattato l’allarme e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco insieme alla polizia stradale e alla polizia locale. Chiusa la strada e divieto di passare anche per i pedoni. Una volta spento l’incendio, della parte posteriore dell’autobus non è rimasto che lo scheletro. Rovinato l’asfalto e rimosso il bus di ben 17 metri, ma solo in serata, quando la strada è stata riaperta anche se solo in una direzione. Il traffico veicolare è rimasto paralizzato per il resto della giornata. Ora sono in atto approfondimenti che comprendere meglio la dinamica di quanto accaduto.

Check Also

Al via il Natale a Macerata con l’accensione dell’albero in piazza. Radio Nuova Macerata in diretta da Santa Croce a fianco di Pro loco e Croce Verde

A Macerata si accende il Natale. Oggi, alle 17, in piazza della Libertà, accensione dell’albero …