Festa storica per la Lube Civitanova al teatro Rossini per celebrare il terzo scudetto consecutivo

Un nuovo capitolo della storia della Lube Civitanova si è aperto con uno show apprezzatissimo. Tantissimi applausi ieri al teatro Rossini di Civitanova, gremito in ogni ordine di posti, per la notte dedicata alla Cucine Lube 2022/23. Numerosi i supporter fedelissimi che si sono subito caricati grazie al discorso di apertura della presidente Simona Sileoni, in grado di toccare le corde giuste! Una serata di intrattenimento condotta con brio e un timing perfetto dal giornalista Rai Marco Mazzocchi, in tandem con l’influencer Manuela Meleleo, per celebrare il terzo scudetto consecutivo dei cucinieri e presentare il team che affronterà da campione d’Italia il prossimo torneo di SuperLega Credem Banca.
Significativo il discorso del patron Fabio Giulianelli che ha parlato della “costruzione di un team di qualità” con un gruppo di veterani e l’innesto di alcuni dei “migliori giovani del panorama nazionale e internazionale di cui si sentirà parlare molto”. Un percorso che potrebbe partire in salita riservando comunque grandi soddisfazioni. “Quest’anno sarà un torneo più duro – ha detto Giulianelli -, ma per noi ogni singolo successo apparirà ancora più bello, sarà il nostro Scudetto! La Lube ormai da tempo ha compreso che a contare non sono i singoli nomi, ma è la Squadra!”. Concetto confermato da Chicco Blengini, che poi si è tolto l’aria seriosa dell’allenatore regalando anche qualche battuta di spirito.
Se per Sofia Raffaeli, madrina della serata, che in tre giorni ha vinto 4 ori e 1 bronzo ai Mondiali di ginnastica ritmica in Bulgaria, “chi sceglie di assecondare la proprie passioni” getta le basi per exploit impensabili, e per il capitano della Lube Luciano De Cecco “Solo chi si mette in gioco con convinzione” ottiene risultati apparentemente impossibili, per il mentalista Walter Rolfo, che ha conquistato tutti con modi garbati, magie geniali e riflessioni acute, “l’impossibile è solo un limite della nostra mente”.
A posizionare con maestria i tasselli del mosaico della serata ci ha pensato il direttore artistico Marco Caronna con l’aiuto di Mazzocchi, capace di solleticare la curiosità degli spettatori navigando con ironia attraverso i profili social dei giocatori. A fare da raccordo sono state le capacità artistiche degli scatenati Jolly Rockers di Max Paiella e Claudio Gregori, in arte Greg. Non solo brani divertenti e battute esilaranti. Sul palco si è vista una vera band che ha saputo calamitare e tenere vivo l’interesse dei presenti.
Le parentesi emozionali, le nuove maglie della Joma, la sfilata di giocatori, staff e dirigenti, con il vicepresidente Albino Massaccesi e il dg Beppe Cormio capofila, così come le congratulazioni all’Academy Volley Lube per il tricolore 2021/22 vinto dalla U15 e ai lubini Ionut Ambrose e Gaetano Penna per la conquista degli Europei U20, si sono amalgamate con uno spettacolo che ha risvegliato l’appetito in vista della nuova stagione agonistica.

Check Also

Med Store Tunit in gara domenica con Montecchio Maggiore al Banca Macerata Forum

Per la 10° giornata di Serie A3 Girone Bianco la Med Store Tunit ospita alle …