In 300 alla manifestazione dei sindacati per ricordare Alika. Sabato il corteo dallo stadio di Civitanova

In circa 300 si sono ritrovati ieri sera a Civitanova per ricordare Aliha Ogorchukwu, ucciso venerdì scorso da Filippo Ferlazzo. L’iniziativa promossa da sindacati e associazioni impegnate nell’accoglienza, ha visto l’adesione anche di partiti del centrosinistra, c’era il consigliere regionale Romano Carancini, la deputata Irene Manzi, l’ex sindaco di Civitanova Tommaso Corvatta. Una manifestazione per promuovere la coesione sociale e lo stato di diritto. Intanto sabato prossimo alle 14, dal piazzale dello stadio partirà il corteo promosso a livello istituzionale. Arriverà fino in viale Vittorio Veneto e poi in piazza XX Settembre dove sono previsti un momento di preghiera e interventi di chi vorrà testimoniare la propria vicinanza alla comunità nigeriana. Prevista la presenza di centinaia di persone, per questo si è appena svolta in Prefettura una riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza.

Check Also

Regione Marche, richiesta la dichiarazione dello stato di emergenza idrica

La Regione, a firma dell’assessore regionale alla Protezione civile e su mandato del presidente della …