Giovedì al Lauro Rossi di Macerata “Intelletto d’amore” col violoncellista Michele Marco Rossi

La voce di Andrea Camilleri incontra il violoncello di Michele Marco Rossi in “Intelletto d’amore (e altre bugie)”, elettronica e regia del suono a cura di Paolo Aralla, giovedì 28 ottobre alle ore 21 al Teatro Lauro Rossi di Macerata per la stagione 2021 dei Concerti di Appassionata in un appuntamento realizzato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Macerata.
Ideato in occasione dell’anniversario dei settecento anni dalla morte di Dante (1321-2021), “Intelletto d’amore (e altre bugie)” è un progetto del violoncellista Michele Marco Rossi nato dall’incontro con Camilleri e che porta in scena la loro conversazione sull’amore, avvenuta nel 2019 appena un mese prima della scomparsa del grande scrittore.
La voce registrata di Andrea Camilleri, profonda, potentemente evocativa, è la guida del concerto che, attraverso quattro commissioni ad altrettanti compositori contemporanei – musica antica, musica vocale, Novecento storico e la musica elettronica di Paolo Aralla -, approfondisce il tema dell’amore nelle sue sfumature e contraddizioni. Il programma si articola in quattro fasi, che sono le manifestazioni estreme del sentimento amoroso e ne sottolineano l’irrazionalità e il carattere indecifrabile, Amore-Sacro, Amore-Sesso, Amore-Potere, Amore-Colpa, nel tentativo di rispondere alla domanda fondamentale se possa esistere un “Intelletto d’amore”.
Punto di partenza sono i versi di Dante, da “Tanto bella e tanto onesta pare…” poi la voce di Camilleri si intreccia e si alterna alla voce del violoncello di Michele Marco Rossi e alle varie voci sonore che compongono lo spettacolo: “Ritratto con voce”, l’installazione sonora firmata da Paolo Aralla che, a partire dalla voce dello scrittore siciliano, insieme alla musica della mistica benedettina Ildegarda di Bingen costituisce l’ossatura narrativa del concerto, quindi “The Memories Box” di Vittorio Montalti, “Furibondo” di Pasquale Corrado, “Chant d’Amour” di Noriko Baba, “Expiation” di Matteo Franceschini, per compiere un suggestivo viaggio in note partendo da pagine medievali fino ad arrivare a Sidun di Fabrizio de Andrè.
Messo a punto durante la residenza musicale a Macerata di Michele Marco Rossi nell’ottobre 2020 per Appassionata, “Intelletto d’amore (e altre bugie)” è una coproduzione di Accademia Filarmonica Romana, Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, Associazione Musicale Appassionata, Fondazione Perugia Classica, Unione Musicale di Torino.
In occasione della residenza musicale, il violoncellista – che ha già alle spalle più di cento prime esecuzioni assolute e nazionali di nuova musica e un vasto repertorio di ruoli da solista, in ensemble e in formazioni cameristiche – ha presentato il suo progetto agli studenti del Dipartimento di Arti Visive dell’Accademia di Belle Arti di Macerata in un incontro online che ha stimolato la mostra collettiva “A più voci”, la speciale iniziativa che vede insieme Appassionata e ABAMC. Questa nona edizione di “A più voci” è dedicata al tema dell’amore e inaugura giovedì 28 ottobre alle ore 17 presso la GABA.MC Young in via A. Gramsci 55 nel centro storico di Macerata.

Biglietti e prenotazioni per il concerto del 28 ottobre presso la Biglietteria dei Teatri, aperta dal martedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 17.30 alle 19.30, e il giorno di concerto fino alle 21.00, in piazza Mazzini 10 a Macerata (T 0733-230735, boxoffice@sferisterio.it). Prevendita anche online sul circuito Vivaticket. Chiuso il botteghino del TLR prima dello spettacolo. Per l’accesso al teatro sono richiesti la certificazione verde e l’uso della mascherina (chirurgica o FFP2).

Check Also

Marche Femminile Plurale. Cena con i vini nostrani da Mescola (Civitanova) e da Chiaroscuro (Belforte del Chienti)

È la provincia di Macerata ad accogliere le prime due serate di dicembre del progetto …