1,2 milioni di euro per le attività sportive dilettantistiche. La soddisfazione del CONI Marche

Ancora una volta la Regione Marche ha voluto sostenere concretamente, in questo periodo di forte difficoltà, il mondo sportivo”: lo afferma il Presidente del CONI Marche Fabio Luna riferendosi al pacchetto complessivo di contributi che ammonta a 1,2 milioni messo a disposizione dalla giunta regionale. Ben 950mila euro di contributi a fondo perduto per la ripresa delle attività sportive dilettantistiche post COVID-19 che si sommano ai 250 mila euro riservati ai gestori delle piscine agonistiche con vasche di almeno 25 metri. Si tratta di un ristoro economico alle organizzazioni del mondo sportivo marchigiano a fronte della mancata attività per sostenere la ripartenza, in considerazione degli onerosi costi organizzativi affrontati per la gestione e l’utilizzo degli impianti sportivi per il rispetto delle linee guida anti Covid.

Congiuntamente, la Regione Marche, il CONI, il CIP e tutti gli altri componenti del Comitato regionale dello sport e del tempo libero hanno condiviso la scelta di indirizzare le risorse disponibili per garantire, al maggior numero possibile di organizzazioni sportive, un contributo che potesse essere significativo, utile per la ripresa dell’attività sportiva nella nostra Regione.

Check Also

Centro Nuoto Macerata, prime gare di triathlon. Debutto a Foligno di Roberto Ripani

Il 2021 agonistico ha avuto finalmente inizio per il triathlon firmato Centro Nuoto Macerata. Il …