Export Marche, calo di 1,2 miliardi nei primi nove mesi del 2020. Tessile, nautica e meccanica i settori più colpiti

Un calo di 1,2 miliardi di euro per l’export delle Marche nei primi nove mesi dell’anno. Secondo il Centro Studi Cna Marche, che ha elaborato i dati Istat, le esportazioni delle Marche sono infatti calate del 13,2%, quindi più rapidamente di quanto è avvenuto per il Paese nel suo complesso (-12,5%), per il Centro Italia (-11,8%) e per le regioni del Centro e Nord Est simili alle Marche per struttura economica e importanza delle Pmi (Veneto -11,0%, Emilia-Romagna -10,6%; Toscana -10,9%). Questa diminuzione provoca un calo dell’incidenza delle Marche nell’export italiano dal 2,6% del 2019 al 2,5% del 2020. “La perdita di oltre un miliardo di export nei primi nove mesi dell’anno” commenta Otello Gregorini segretario Cna Marche “soprattutto nel tessile abbigliamento, nella nautica e nella meccanica impone di raddoppiare gli sforzi nel 2021 per favorire la presenza delle nostre imprese sui mercati esteri. Vanno stanziate risorse adeguate per promuovere l’internazionalizzazione e va consolidata e rafforzata la collaborazione tra Regione, Camera di Commercio e associazioni di categoria”.

Check Also

Montecassiano è “Comune amico del turismo itinerante”. Cartelli all’ingresso del borgo

Montecassiano è “Comune amico del turismo itinerante”. La sala consigliare ha ospitato l’altro pomeriggio, una …