San Severino, rinvenuto un ordigno bellico inesploso. L’intervento del nucleo artificieri di Ancona

Risalirebbe al secondo conflitto mondiale l’ordigno bellico inesploso rinvenuto, parzialmente dissotterrato, in un appezzamento di terreno in località Agello, nel Comune di San Severino Marche. Durante i lavori di rimozione di una siepe un agricoltore del posto ha visto sbucare dal terreno qualcosa. Resosi conto che si trattava di una bomba da mortaio in pessimo stato di conservazione, ha dato subito l’allarme. L’intervento dei militari della compagnia Carabinieri di Tolentino e di quelli della stazione di San Severino Marche ha permesso di mettere subito in sicurezza l’area. Il nucleo artificieri dell’Arma di Ancona ha provveduto a far brillare l’ordigno in sicurezza.

IMG-20200612-WA0018 IMG-20200612-WA0019

Check Also

Montelupone, piano di opere pubbliche per 15 milioni di euro

Un nuovo volto per Montelupone, con nuovi servizi, nuove strutture e una serie di progetti …