Tragedia di Porto Recanati, lunedì processo per direttissima a carico di Maruane Farah

Si svolgerà lunedì prossimo il processo per direttissima a carico di Maruane Farah, il 35enne marocchino residente a Monte San Giusto imputato per la morte di Elisa Del Vicario e Gianluca Carotti, coppia fidardense coinvolta nel tragico incidente avvenuto tra il 2 e 3 marzo a Porto Recanati. Sull’auto dove viaggiavano Del Vicario e Carotti con il figlio di lei e la figlia di lui, è piombata dal senso di marcia opposto l’Audi A6 guidata dal 35enne. Le successive analisi hanno riscontrato nell’uomo – che aveva peraltro assunto cannabis – un tasso alcol emico di 1,7 grammi per litro. Le accuse a carico di Farah sono di omicidio stradale plurimo e lesioni colpose pluriaggravate. Si procede dunque con il giudizio per direttissima, mentre il prossimo martedì si svolgerà l’abbreviato per l’accusa di spaccio.

Check Also

Montelupone, piano di opere pubbliche per 15 milioni di euro

Un nuovo volto per Montelupone, con nuovi servizi, nuove strutture e una serie di progetti …