Piscine, ultimatum del Comune di Macerata alla Fontescodella Spa per l’inizio dei lavori

Se entro la fine del mese non prenderanno il via i lavori delle piscine, c’è il rischio della risoluzione del contratto. E’ questo l’ultimo capitolo della questione legata al polo natatorio di Fontescodella. Il Comune di Macerata, nelle scorse settimane, ha inviato una lettera di diffida alla Fontescodella spa, la società che è l’aggiudicataria per effettuare i lavori. Che il cantiere potesse finalmente diventare realtà lo avevano sperato in molti – nel maggio scorso – quando Comune, Università e società sottoscrissero l’ultimo atto di un complicato iter amministrativo. I 19 mesi entro i quali la Fontescodella spa dovrebbe realizzare le piscine sono scattati lo scorso mese di maggio ma dopo circa sei mesi le ruspe nella zona di Fontescodella non hanno fatto la loro attesa apparizione si è vista neanche l’ombra. Quindi se non si muoverà nulla, come detto si rischia l’attivazione delle procedure (previste nel contratto) che potrebbero portare alla risoluzione dell’accordo.

Check Also

Montelupone, piano di opere pubbliche per 15 milioni di euro

Un nuovo volto per Montelupone, con nuovi servizi, nuove strutture e una serie di progetti …