Med Store Macerata vince a San Donà di Piave per 3 a 1. Biancorossi alla guida della partita

Seconda vittoria consecutiva per Macerata che si impone anche al Pala Barbazza nel recupero della 6° giornata di andata del Girone Bianco di Serie A3. Altra buona prestazione dei biancorossi che guidano sempre la partita e soffrono il ritorno di San Donà soltanto nel secondo set, poi impongono il proprio gioco e controllano, assicurandosi i tre punti. Ora testa alla prossima trasferta di donemica 24 a Montecchio Maggiore, per proseguire nella risalita in classifica.

LA CRONACA – La Med Store deve fare a meno di Dennis, Pizzichini e Valenti, scende quindi in campo con Ferri, Margutti e Princi, Monopoli, i centrali Calonico e Pasquali, Gabbanelli. Per San Donà Bomben, De Santis e Dietre, al centro Tassan e Zonta, Busato e come libero Santi. Dopo il minuto silenzio in ricordo di Claudio Valenti, amico, dirigente biancorosso e papà del libero Marco, la Med Store parte bene mostrando subito il giusto atteggiamento: l’ace di Pasquali vale il 3-6. De Santis prova a trascinare i compagni e crea qualche problema alla Med Store, gli ospiti sono bravi a rispondere e tenere il vantaggio appoggiandosi sul buon momento di Ferri che con un preciso diagonale trova il punto del 7-10. Prova ad allungare Macerata, sale Margutti che schiaccia sul muro l’11-16, poi Pasquali trova un altro ace e coach Bertocco chiama il time out. Bene anche a muro i biancorossi, che fermano Dietre e vanno sul 12-20; San Donà prova il recupero con Bomben che risolve dopo il salvataggio miracoloso di tacco di Calonico ma la Med Store allunga di nuovo e chiude il set 16-25. La gara riparte combattuta, il pallonetto di Princi fissa il risultato sul 5-5; i padroni di casa alzano il ritmo e riescono ad allungare con Zonta che a muro firma il 10-6, coach Di Pinto chiama il time out. La gara si accende, i biancorossi rincorrono, Pasquali sotto rete beffa il muro per il 12-11 e con l’ace di Ferri arriva anche il pareggio. Riesce di nuovo ad allungare San Donà e Di Pinto si gioca la carta Snippe: l’olandese fa subito sentire la sua presenza e con tre punti consecutivi fa riavvicinare i suoi, 18-16 e time out per i padroni di casa. Il buon momento di Dietre permette a San Donà di restare avanti, 20-17, quindi De Santis tiene distante Macerata e con il 25-22 la gara torna in parità. Terzo set giocato punto a punto, con i biancorossi che però ribaltano l’iniziale svantaggio e guidano il risultato: Princi ha la meglio alla fine di un lungo scambio e con il successivo out di De Santis arriva il 7-10. Controlla Macerata tenendo gli avversari sul -5 con Ferri che buca il muro per il 12-17; non cambia l’inerzia, San Donà sbatte contro il muro biancorosso e il diagonale di Princi vale il 15-20. Lottano i padroni di casa e resistono più volte a Snippe ma devono arrendersi a Monopoli per il 17-24, il set si chiude con l’errore di De Santis. Riparte avanti Macerata, Calonico al centro anticipa tutti e mette a terra il 4-5, poi allungano i biancorossi e Bertocco chiama il time out. Il richiamo non basta, la Med Store vuole chiuderla e scappa 5-10, ma non ci stanno i padroni di casa, De Santis e Zonta guidano San Donà e rosicchiano punti. I biancorossi ristabiliscono presto il +5 e con Ferri allungano ancora mentre gli avversari sbattono contro il muro, è 11-20. La vittoria è spianata per la Med Store, Snippe firma il 15-24 poi chiude Princi.

Il tabellino:
VOLLEY TEAM SAN DONÀ DI PIAVE 1
MED STORE MACERATA 3

PARZIALI: 16-25, 25-22, 17-25, 15-25.
Durata set: 21’, 26’, 19’, 19’. Totale: 82’.

VOLLEY TEAM SAN DONÀ DI PIAVE: Bomben 13, Tassan 8, Busato, Zonta 2, Mignato, Dietre 11, De Santis 14, Bassanello, Santi. NE: Palmisano, Cherin, Lorenzon, Esposito, Scita. Allenatore: Bertocco.
MED STORE MACERATA: Snippe 8, Pasquali 8, Calonico 11, Pahor 3, Cordano, Margutti 1, Ferri 12, Monopoli 3, Princi 22, Gabbanelli. NE: Risina. Allenatore: Di Pinto.

ARBITRI: Sessolo e Traversa.

Check Also

Santo Stefano-Avis Porto Potenza stravince con Padova al PalaPrincipi

Santo Stefano-Avis Porto Potenza Picena vince ancora. 94-40 il punteggio finale contro Padova nella seconda …