Macerata, il sindaco Parcaroli in visita ai vigili urbani. Diminuite le infrazioni a causa della pandemia

Visita del sindaco Sandro Parcaroli, questa mattina, al Comando della Polizia locale in occasione della ricorrenza di San Sebastiano martire – comandante dei pretoriani vissuto attorno al 300 d.c. e messo a morte dall’imperatore Diocleziano – patrono dei vigili urbani.
Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19 e delle restrizioni stabilite dai vari decreti ministeriali, non è stata organizzata la tradizionale celebrazione ufficiale della festa ma il primo cittadino ha voluto ugualmente portare il saluto suo personale e dell’Amministrazione all’intero corpo.
Il sindaco, accolto dal Comandante Danilo Doria e dai suoi agenti, si è intrattenuto con i presenti affrontando il tema della probabile riapertura delle scuole superiori e dell’organizzazione dei pattugliamenti che si stanno predisponendo.
Per l’occasione il Comando della Polizia locale fa il punto sulle principali attività che hanno caratterizzato il 2020 e si inizia dai settori che più di altri identificano il lavoro che gli agenti svolgono quotidianamente.
Per quanto riguarda la viabilità i permessi rilasciati per occupazione suolo pubblico sono stati 571, 21 in meno rispetto al 2019 quando furono 591, i pareri relativi a varie manifestazioni sono stati 233 (215 nel 2019) mentre i nulla osta per manifestazioni su strada risultano pari a 68 (82 nel 2019) .
Le pratiche inerenti alla Zona a Traffico Limitato (ZTL) risultano essere state 851 (903 nel 2019), i ricorsi in Prefettura rispetto ai verbali relativi al codice della strada sono stati 41 (64 nel 2019), i servizi organizzati in occasione degli incontri di calcio del Matelica, da settembre a dicembre, sono stati 7 mentre quelli relativi all’ordine pubblico 125.
Per ciò che concerne il codice della strada le pattuglie di controllo organizzate dal Comando sono state in totale 1.550 con alcuni picchi, come a giugno ad esempio, mese che ha sancito di fatto la fine del lockdown, quando ne risultano 307 per poi decrescere arrivando fino a 38 nel mese di dicembre (gennaio 124, febbraio 133, marzo 187, aprile 13, maggio 34, luglio 165, agosto 122, settembre 182, ottobre 172, novembre 73).
Sul fronte degli incidenti stradali in totale ne sono stati 213 di cui 82 con feriti (2 con prognosi riservata) e 131 senza feriti (288 nel 2019), 7 trattati e risolti grazie all’uso della videosorveglianza: “Si è trattato di sinistri non gravi dovuti, nella maggior parte dei casi, alla disabitudine alla guida – sottolinea il Comandate Danilo Doria – a causa delle misure restrittive anticovid che non hanno consentito agli automobilisti di circolare regolarmente per un periodo abbastanza lungo”.
Nel 2020 le sanzioni elevate per guida in stato di ebbrezza sono state 7 (8 nel 2019) mentre quelle per guida in stato di alterazione per aver assunto sostanze psicotrope sono state 3, 2 in più rispetto al 2019.
Inoltre, grazie alla videosorveglianza e alla strumentazione OCR, telecamere fisse e mobili a cui bisogna aggiungere il telelaser, le sanzioni per le infrazioni che riguardano l’art. 126 del codice della strada, relativo alla durata e alla conferma di validità della patente di guida, sono state 25 (72 nel 2019), per circolazione senza assicurazione 89 – a questo proposito importante l’operazione che ha portato alla denuncia per truffa di un 59enne del Maceratese da cui sono scaturite una serie di indagini che riguardano anche il web – circolazione di auto senza revisione del mezzo 139 (312 nel 2019), mancato rispetto del limite di velocità 8 (77 nel 2019). Novantatrè i sequestri amministrativi eseguiti (89 nel 2019), 4 i fermi amministrativi (11 nel 2019) e 290 i veicoli rimossi (366 nel 2019). In totale, per queste ed altre infrazioni, i punti decurtati dalle patenti sono stati 2.000.
Sempre in tema di sanzioni 61 sono state quelle elevate per circolazione senza uso di cinture di sicurezza (104 nel 2019), non rispetto della distanza di sicurezza 14 (51 nel 2019), velocità non commisurata 99 (93 nel 2019) fuga in caso di sinistri (14 (13 nel 2019).
L’attività del Comando della Polizia locale di Macerata nel 2020 ha riguardato anche il ritiro di 75 carte di circolazione (31 nel 2019), di 17 patenti di guida (13 nel 2019), 15 le proposte per la revisione straordinaria di patenti (5 nel 2019) mentre 10 sono state le segnalazioni alla Motorizzazione per il controllo straordinario degli autoveicoli.
Infine sul versante sosta, i verbali per veicoli in sosta riservata a residenti sono stati 503 (700 nel 2019), area carico e scarico 239 (300 nel 2019), passaggi pedonali 45 (35 nel 2019), su aree per disabili 85 (124 nel 2019) e per soste su marciapiedi 119 (79 nel 2019).
“Per quanto riguarda la sosta – conclude il Comandante Doria – ci siamo concentrati maggiormente sulle aree riservate ai disabili e ai pedoni come segno di attenzione ma anche a quelle riservate ai residenti dopo l’apertura della ZTL, in particolare in via Gramsci. Infine rivolgo un ringraziamento a tutti gli agenti della Polizia locale per aver contribuito a raggiungere obiettivi importanti in ordine alla prevenzione e alla sicurezza”.

Check Also

Concorsi alla Regione Marche. Disponibili 92 posti per il profilo amministrativo

La Regione Marche, in applicazione del piano di programmazione delle assunzioni, ha indetto due procedure …