Ultime notizie
Home / News / Musicultura, per la Controra ricco cartellone di ospiti a Macerata
Musicultura, per la Controra ricco cartellone di ospiti a Macerata

Musicultura, per la Controra ricco cartellone di ospiti a Macerata

Cresce l’attesa per le due serate finali di spettacolo di Musicultura 2020, in programma il 28 e 29 agosto allo Sferisterio di Macerata. Ma i due show sono solo una “porzione”, se pur rilevante, di un “menù” molto più ampio. L’atto conclusivo della XXXI edizione della manifestazione accenderà la città intera e lo farà per l’intera settimana che va dal 24 al 29 agosto. A confermarlo, e a scoprire in che modo, arrivano oggi i nomi degli ospiti ed i contenuti della Controra – la sezione del festival che si snoda tra cortili e piazze del centro storico cittadino e che rappresenta ormai un must per il pubblico –  presentati a Macerata dal direttore Artistico Ezio Nannipieri alla presenza del Sindaco Romano Carancini, dell’Assessora alla Cultura Stefania Monteverde, del Rettore dell’Università di Camerino Claudio Pettinari.
“In quest’anno tormentato, anche in considerazione della capienza ridotta dello Sferisterio dovuta al distanziamento, ci è parso fondamentale non privare gli spettatori dei piaceri che la Controra garantisce gratuitamente da tanti anni. – ha dichiarato  il direttore artistico Ezio Nannipieri  – Non solo quindi la Controra si farà, ma il suo cartellone sarà ancora più ricco. Lo sforzo organizzativo è stato e si prospetta enorme, ma cosa sarebbe Musicultura se non fosse anche cultura del fare?”
“La Controra è l’occasione per ritrovarsi negli spazi cittadini, - ha detto il Sindaco Romano Carancini – la manifestazione è cresciuta in maniera esponenziale ed ha trovato la sua alchimia nell’annullare la distanza tra i protagonisti dello spettacolo e i nostri luoghi più cari, le piazze, i cortili e logge della città”.
A Macerata c’è la consapevolezza che Musicultura sia un bene di tutti, un bene degli artisti, dei cittadini, dell’università e degli sponsor –  ha affermato  l’ Assessora al Turismo Stefania Monteverde – Rimane ancora vivido il ricordo della felicità del debutto delle Audizioni Live al Teatro Lauro Rossi e poi dell’imprevisto lockdown e  il successivo contaminarsi degli eventi con gli streaming e l’attività digitale. È stato un momento in cui tutti gli attori in campo hanno saputo muoversi in maniera coordinata con molta reattività”.
“Musicultura ha risposto in maniera responsabile al bisogno di ritrovarsi e di reagire al tempo sospeso che abbiamo trascorso – ha detto il Rettore Unicam Claudio Pettinari – La paura che abbiamo affrontato ci dà ora il piacere di  goderci appieno i giorni di Musicultura e della Controra che ci aiutano a  riflettere sui valori fondamentali della vita e a diventare migliori”.
Nata sedici anni fa per creare nel centro storico cittadino un contrappeso alle serate del festival allo Sferisterio, la Controra ha presto conquistato la fiducia del pubblico con una formula che propone uno mix culturale e spettacolare dinamico, che coniuga il coinvolgimento emotivo col piacere dell’approfondimento.  L’edizione 2020 si aprirà lunedì 24 agosto con il concerto serale dei Calibro 35, un appuntamento da non perdere per i cultori della buona musica. Si andrà avanti fino a sabato 29 agosto al ritmo di più appuntamenti giornalieri che coinvolgeranno in recital, spettacoli teatrali, concerti ed incontri Diego Bianchi (in arte Zoro), la giovane poetessa Giovanna Cristina Vivinetto, John Vignola, Tosca, Duccio Pasqua, Marcella Sullo, Antonio Rezza (protagonista in due appuntamenti distinti, prima con lo spettacolo Pitecus di Flavia Mastrella e per l’appunto Antonio Rezza, poi nella presentazione in anteprima nazionale del suo primo progetto musicale), Bruno Tognolini, Stefano Bonagura, Walter Veltroni,  Ennio Cavalli, Lucilla Giagnoni, Francesco Bianconi (Baustelle), BandaKadabra, Gruppo Ocarinistico Budriese.  Del folto cartellone fanno parte anche gli otto vincitori della XXXI edizione del Festival della Canzone Popolare e d’Autore: Blindur, Fabio Curto, Hanami, H.E.R., I Miei Migliori Complimenti, La Zero, Miele e Senna, attesissimi oltre che sul palco dello Sferisterio anche nel tradizionale concerto benaugurale d’incontro col pubblico in città.
L’ingresso a tutti gli appuntamenti della Controra sarà come sempre libero, fino ad esaurimento dei posti. Sei le location: Piazza Vittorio Veneto, Piazza della Libertà, inoltre i cortili di Palazzo Conventati, del Palazzo Comunale, di Palazzo Buonaccorsi ed infine, uscendo dal perimetro cittadino, il Centro Commerciale Val di Chienti di Piediripa. Tutti gli eventi in programma si svolgeranno nel rispetto delle normative a contenimento di Covid-19. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno al chiuso. Il programma completo della Controra 2020 e disponibile su www.musicultura.it; per informazioni 071.7574320.