Ultime notizie
Home / Taccuino / Silvia Gribaudi apre Civitanova Danza. Mercoledì lo spettacolo dal tocco comico al teatro Rossini
Silvia Gribaudi apre Civitanova Danza. Mercoledì lo spettacolo dal tocco comico al teatro Rossini

Silvia Gribaudi apre Civitanova Danza. Mercoledì lo spettacolo dal tocco comico al teatro Rossini

Si apre il sipario mercoledì 5 agosto sulla ventisettesima edizione del festival Civitanova Danza promosso da Comune di Civitanova MarcheAzienda Teatri di Civitanova e AMAT che rinnovano – nonostante la difficoltà del momento legata al Covid – l’atteso appuntamento con la rassegna dedicata al maestro Enrico Cecchetti, con il sostegno di Regione Marche e MiBACT.
Il festival 2020 trova il suo filo rosso nella creatività declinata al femminile, presentando fino all’11 agosto il lavoro di quattro importanti artiste – Silvia GribaudiCarolyn CarlsonClaudia Castellucci Monica Casadei – e un giovane talento della nostra regione, Laura Gazzani, sguardi diversi, capaci di restituire in maniera articolata la fisionomia della danza oggi.
L’inaugurazione il 5 agosto è affidata a Silvia Gribaudi, affezionata amica di Civitanova Danza, con Graces – migliore spettacolo italiano di danza secondo il Premio Danza & Danza 2019 – un lavoro che con un tocco comico e irreverente restituisce una danza vicina alla quotidianità di ciascuno e all’ironia che spesso l’attraversa.
Graces è un progetto di performance ispirato alla scultura e al concetto di bellezza e natura che Antonio Canova realizzò tra il 1812 e il 1817. L’ispirazione è mitologica. Le 3 figlie di Zeus -Aglaia, Eufrosine e Talia- erano creature divine che diffondevano splendore, gioia e prosperità. In scena i tre corpi maschili, tre danzatori (Siro Guglielmi, Matteo Marchesi, Andrea Rampazzo) dentro ad un’opera scultorea che simboleggia la bellezza in un viaggio di abilità e tecnica che li porta in un luogo e in un tempo sospesi tra l’umano e l’astratto. Qui il maschile e il femminile si incontrano, lontano da stereotipi e ruoli, liberi, danzando il ritmo stesso della natura.  In scena anche l’autrice Silvia Gribaudi che ama definirsi “autrice del corpo”, perché la sa poetica trasforma in modo costruttivo le imperfezioni elevandole a forma d’arte con una comicità diretta, credule ed empatica in cui non ci sono confini tra danza, teatro e performing arts. Negli ultimi 10 anni Silvia Gribaudi si è interrogata sugli stereotipi di genere, sull’identità del femminile e sul concetto di virtuosismo nella danza e nel vivere quotidiano, andando oltre la forma apparente, cercando la leggerezza, l’ironia e lo humour nelle trasformazioni fisiche, nell’invecchiamento e nell’ammorbidirsi dei corpi in dialogo col tempo.
Graces si è realizzato grazie allo sguardo registico e visivo di Matteo Maffesanti (regista, formatore e videomaker) che ha seguito con Silvia Gribaudi tutto il processo artistico che si è sviluppato con tappe di lavoro che comprendevano laboratori con cittadini sui materiali coreografici. In scena, accanto a Silvia Gribaudi, ci sono i danzatori Siro GuglielmiMatteo Marchesi e Andrea Rampazzo. Il disegno luci è di Antonio Rinaldi, i costumi di Elena Rossi, produzione Zebra in coproduzione con Santarcangelo Festival, con il sostegno di MiBACT.
Abbonamenti per i quattro spettacoli del festival posto unico numerato 35 euro; biglietti posto unico numerato 10 euro. Vendita biglietti e abbonamenti dal 4 agosto al Teatro Rossini 0733 812936, dalle 18.30 alle ore 20.30 (nei giorni di spettacolo dalle ore 18.30 fino all’inizio dello spettacolo); vendita on line su www.vivaticket.com. Informazioni e prenotazioni: AMAT 071 2072439, www.amatmarche.net.
Inizio spettacolo ore 21.30.
Civitanova Danza rispetta tutte le procedure di legge per il contenimento della diffusione del Covid previste dalla normativa vigente.