Ultime notizie
Home / Taccuino / Elena, nell’interpretazione di Elisabetta Pozzi apre la rassegna di teatro antico a Urbisaglia
Elena, nell’interpretazione di Elisabetta Pozzi apre la rassegna di teatro antico a Urbisaglia

Elena, nell’interpretazione di Elisabetta Pozzi apre la rassegna di teatro antico a Urbisaglia

Si apre il sipario domani sulla ventiduesima edizione del TAU Teatri Antichi Uniti, un fiore all’’occhiello della scena nazionale, ventinove appuntamenti in quindici splendidi siti archeologici della regione Marche. Inaugura il programma, alle 21,30, Elisabetta Pozzi in Elena di Ghiannis Ritsos, regia Andrea Chiodi, all’Anfiteatro Romano di Urbisaglia. Magnetica sulla scena la Pozzi conferma le sue maiuscole doti d’interprete, padroneggiando con naturalezza la variegata tavolozza di emozioni che caratterizzano il racconto. Chi non è rimasto affascinato dalla figura di Elena, una delle più belle donne dell’antichità? Per lei si scatenò a Troia una sanguinosa guerra durata dieci anni. Eppure un’altra Elena si scopre ai nostri occhi nel monologo lirico che Ghiannis Ritsos compose nel 1970. La versione del mito che ci offre il poeta greco è un vero e proprio ribaltamento dell’immagine di Elena che la tradizione letteraria ci ha donato.