Ultime notizie
Home / News / Recanati, riprendono i lavori al Colle dell’Infinito per arginare il dissesto idrogeologico
Recanati, riprendono i lavori al Colle dell’Infinito per arginare il dissesto idrogeologico

Recanati, riprendono i lavori al Colle dell’Infinito per arginare il dissesto idrogeologico

Presentato  in conferenza stampa a Recanati il piano dei lavori sul Colle dell’Infinito che cominceranno nella giornata odierna, per la realizzazione dell’ intervento di Consolidamento e mitigazione del dissesto idrogeologico del “Colle dell’infinito”, finanziato dal Ministero dell’Ambiente.
“Oggi inizia il nuovo stralcio dei lavori di contrasto al dissesto idrogeologico del versante del Colle dell’Infinito con i fondi del Ministero dell’Ambiente. – ha dichiarato il Sindaco Antonio Bravi – Si tratta di un cantiere di grandi dimensioni, affidato all’impresa Calzoni S.p.A. di Perugia, che avrà una durata prevista di almeno 1 anno e comporterà la necessità di istituire un senso unico di circolazione per gran parte del tempo di esecuzione dei lavori. Ci rendiamo conto che potranno crearsi disagi per i cittadini, ma questi sacrifici sono necessari per mettere per sempre in sicurezza il Colle dell’Infinito il cui immenso valore storico-culturale è fuori discussione.”
Lo ricordiamo  il Comune di Recanati ha ottenuto un finanziamento di € 5.836.200,00 da parte del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio al fine di realizzare un intervento di Consolidamento e mitigazione del dissesto idrogeologico del celebre Colle per preservare alle generazioni future il “Colle dell’Infinito” e il “Paesaggio Leopardiano”, che costituiscono un patrimonio unico della Città di Recanati.
La rigenerazione e il recupero del Colle penso siano un esempio di buona amministrazione-  ha detto Francesco Fiordomo, Assessore ai Lavori Pubblici- Serve intercettare fondi, e noi lo abbiamo fatto, ma serve altrettanto agire in modo veloce e concreto. I lavori già realizzati utilizzando i finanziamenti del Mibact e quelli già iniziati e che ora si intensificano per il dissesto idrogeologico testimoniano come energia e gioco di squadra portino frutti preziosi. Quando definiamo storici questi interventi non usiamo un’enfasi eccessiva. È la realta’, testimoniata dalla presenza a settembre del Presidente Mattarella per inaugurare l’Orto dell’infinito”.
“Il Colle dell’Infinito è nell’immaginario collettivo di tutti noi come luogo emblematico della poetica di Leopardi. – dichiara Rita Soccio Assessora alle Culture – Il cono leopardiano vincolato dal codice dei beni culturali e paesaggistici potrà offrire un nuovo percorso di turismo ecosostenibile che stiamo sviluppando insieme agli operatori turistici recanatesi. Il Colle dell’Infinito insieme all’Orto dell’Infinito bene FAI nazionale rientra nel progetto di “Benessere” che intende provare come la cultura possa curare l’anima e il fisico delle comunità.”
A tale scopo è stata emessa dall’Amministrazione Comunale  l’ordinanza n. 42 che regolamenta la nuova circolazione stradale: senso unico di marcia direzione Macerata- Loreto in Via Colle dell’infinito per chi proviene dalle zone Le Grazie- Castelnuovo.
Per chi proviene dalla zona Ospedale- Fonti San Lorenzo viabilità alternativa Strada San Pietro, Bretella Paolina
Nei prossimi giorni saranno comunicate in modo più dettagliato tutte le modifiche alla viabilità cittadina.