Ultime notizie
Home / Sport / Centro Salvamento Marche, formazione gratuita online per Assistenti Bagnanti
Centro Salvamento Marche, formazione gratuita online per Assistenti Bagnanti

Centro Salvamento Marche, formazione gratuita online per Assistenti Bagnanti

Le piscine sono purtroppo chiuse e non si sa quando riapriranno, ma il mondo dell’attività natatoria non si ferma e anzi, in periodo di lockdown, aguzza l’ingegno. Così il Centro Salvamento Marche ha messo a punto una bella e soprattutto utile iniziativa.
La scuola di formazione coordinata da Franco Pallocchini, allenatore Nuoto e Salvamento della FIN, team manager del Centro Nuoto Macerata, ha deciso di rendere gratuito l’accesso ad una serie di appuntamenti in videoconferenza centrati sui temi della sicurezza, del primo soccorso e salvataggio. In sostanza una formazione gratuita online per diventare Assistenti Bagnanti sulle nostre spiagge.
Una volta completato il ciclo di lezioni infatti, e quando le condizioni sanitarie lo permetteranno, tutti i partecipanti potranno decidere (senza obbligo) di completare la formazione integrando il corso con le poche lezioni della parte pratica.
Ci si può collegare anche solamente per cultura personale e l’iniziativa è stata subito molto apprezzata da giovani e non, arrivando a toccare punte di oltre 80 persone in collegamento dalle province di Macerata, Fermo e Ascoli. Franco Pallocchini del Centro Nuoto Macerata si avvale della collaborazione di uno staff di allenatori di salvamento che operano in altre piscine del territorio: Giacomo Marinozzi sempre del CN Macerata, Matteo Colli della Blu Gallery San Severino, Giada Giannessi del MassClub di Massignano, Patrizia Piattella del Nuoto Tolentino e Pietro Trobbiani dell’Energy H2O Montecassiano.
Il corso come detto affronta tematiche importanti come la sicurezza in acqua e il primo soccorso, anche mediante il racconto di esperienze dirette: “L’Assistente Bagnanti –dice Pallocchini – ha il fondamentale ruolo di primo anello della catena dei soccorsi e non bisogna dimenticare che l’annegamento è la terza causa al mondo tra gli incidenti mortali dopo quelli stradali e le cadute. Per questo è sicuramente utile saper riconoscere un’emergenza e agire con immediatezza nella maniera corretta. Non bisogna improvvisarsi soccorritori e, soprattutto, bisogna ricordare che la prima regola da rispettare nel soccorso è quella di non mettere mai in pericolo se stessi.”
Ulteriori info sulla pagina Facebook del Centro Salvamento Marche.