Ultime notizie
Home / News / I prodotti degli agricoltori maceratesi destinati ai lavoratori dell’ospedale Covid di Civitanova
I prodotti degli agricoltori maceratesi destinati ai lavoratori dell’ospedale Covid di Civitanova

I prodotti degli agricoltori maceratesi destinati ai lavoratori dell’ospedale Covid di Civitanova

Gli agricoltori maceratesi danno una mano agli operai al lavoro all’ospedale Covid di Civitanova. E così, nella cucina da campo del cantiere, arriveranno salumi, verdura, frutta, pasta e tanti altri prodotti di qualità del territorio destinati ai pasti dei lavoratori. La consegna avverrà domani, mercoledì 6 maggio, alle 11.30. Il contatto tra Coldiretti Macerata e l’Ospedale Covid è nato grazie al sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, che ha girato agli agricoltori le richieste dell’Ordine dei Cavalieri di Malta che sta seguendo la realizzazione della struttura. All’appello hanno risposto in 12: le aziende agricole Angeletti, Moretti, Angeli, Mogliani, Romitelli, Menatta, Luciani, Il Pastorello di Cupi, le Cantine Provima, Mei Carni, Nonsolomiele e Fattoria Fucili. Tutte aziende della rete maceratese di Campagna Amica. Tra salumi, formaggi, passate di pomodoro, farro, carciofi, verdure, vino e miele, anche una porchetta intera alla presenza dei responsabili dell’Ordine, dell’assessore civitanovese Pierpaolo Borroni, del presidente di Coldiretti Macerata, Francesco Fucili e Giordano Avenali, responsabile di Campagna Amica Macerata. “Ci siamo subito attivati per dare una mano a chi sta lavorando per dare una risposta ulteriore all’emergenza – spiega il presidente Fucili – Un sos arrivato per fornire generi alimentari e non ci siamo certamente tirati indietro. Dall’inizio dell’emergenza la campagna non viene meno al suo ruolo sociale e le aziende agricole si sono adoperate per sostenere la popolazione in difficoltà: dalle consegne a domicilio alla raccolta di cibo per le famiglie meno abbienti”.