Controlli su spostamenti ingiustificati e diffusione del contagio in provincia. Confermata la linea del massimo rigore

Una stretta sui controlli per evitare spostamenti ingiustificati e diffusione del contagio in provincia di Macerata. Per realizzare questo obiettivo il prefetto, Iolanda Rolli, ha presieduto una videoconferenza alla quale hanno preso parte i vertici provinciali delle Forze dell’ordine. Confermata la linea del massimo rigore. Il momento di maggiore allarme è previsto per questo week-end di Pasqua: controlli più serrati, più severi, più frequenti ed organizzati in modo coordinato ed incrociato in modo da ottenere un’azione più efficace del territorio. Tutti i presenti hanno condiviso l’esigenza di scongiurare movimenti collegati a esodi, gite fuori porta, ricongiungimenti familiari, trasferimenti non giustificati presso le seconde case. Per questo è necessario prevenire e contrastare efficacemente il rischio di comportamenti imprudenti che facciano precipitare la situazione, compromettendo i risultati finora conseguiti.Al fine saranno attivati posti di controllo nei punti nevralgici della viabilità cui concorreranno tutte le Forze di polizia e le Polizie locali. I Carabinieri Forestali intensificheranno i controlli nella giornata di Pasqua e Pasquetta nelle aree maggiormente vocate alle attività turistico ricreative.

Check Also

Ipotesi vaccinazioni nelle sedi delle aziende marchigiane. Il governatore Acquaroli incontra le categorie economiche

La Giunta regionale delle Marche intende estendere, su base volontaria, la possibilità di partecipare al …