Ultime notizie
Home / News / Pranzo di Pasqua, a Recanati 350 pasti distribuiti alle famiglie in difficoltà
Pranzo di Pasqua, a Recanati 350 pasti distribuiti alle famiglie in difficoltà

Pranzo di Pasqua, a Recanati 350 pasti distribuiti alle famiglie in difficoltà

Continua la “social catena” a Recanati, molte sono le azioni concrete di solidarietà che il Comune e i  cittadini stanno organizzando in questi giorni per aiutare le famiglie più in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus, tra le ultime  “Il pranzo di Pasqua”. Grazie alla rete di solidarietà instaurata tra il Comune, gli Assessorati alla Protezione Civile e ai Servizi Sociali con  gli esercizi commerciali della città, verranno distribuiti 350 pranzi di Pasqua alle famiglie che risentono maggiormente la crisi in atto. In prima linea nell’ideazione e nella preparazione di questo regalo pasquale Marco Menghini del Ristorante Tonino in collaborazione con la rete di operatori commerciali che offrono i generi alimentari, formata dai supermercati della catena Si con Te di Villa Teresa di Michele Principi e de Le Grazie, di Jacopo Zannini, dei panifici Giorgini e Donnini Manzotti, della pasta fresca D’Andrea Giovanni, l’azienda agricola 3 Filari di Recanati e Negozio we Marche. Sarà Marco Menghini ad aprire appositamente la  cucina del Ristorante Tonino per  preparare  i 350  pranzi pasquali previsti con i cibi freschi offerti dagli operatori commerciali di Recanati  per le  circa 100 famiglie identificate da un elenco predisposto dai servizi sociali del Comune. Menù del pranzo pasquale: lasagne, arista, pane, contorno, frutta, colomba e uovo pasquale accompagnati da una bottiglia di vino. La distribuzione dei pranzi pasquali, grazie all’ausilio di volontari, avverrà domenica tra dalle ore 10,30 alle 12, in due punti della città: davanti al Ristorante Tonino per le famiglie il cui cognome inizia con le lettere dalla A alla H e presso la Parrocchia Cristo Redentore per le famiglie il cui cognome inizia con le lettere dalla I alla Z.