Ultime notizie
Home / Sport / Menghi Macerata supera Modica e torna terza in classifica
Menghi Macerata supera Modica e torna terza in classifica

Menghi Macerata supera Modica e torna terza in classifica

Sulla scia delle due belle prestazione viste contro Palmi e Sabaudia, i biancorossi sbancano anche il PalaRizza in Sicilia. Modica si è confermato un avversario ostico, che ha lottato fino all’ultimo, ma la Menghi Macerata ha messo in campo un’altra ottima prova di squadra, riscattando anche la sconfitta dell’andata. La vittoria di oggi permette inoltre ai biancorossi di superare la Roma Volley Club e riprendersi il terzo posto in classica.

LA CRONACA – La Menghi Macerata schiera Rizo, Bruno e Nasari, al centro la coppia Calonico e Porcello, Monopoli, infine il libero Gabbanelli, che si da il cambio con un positivo Valenti. Il coach Bua sceglie invece Francesco Raso, Chillemi, Hanzic, al centro Andrea Raso e Fortes, Tulone e il libero Nastasi. Il primo punto della gara è per Modica, grazie ad un muro efficace. Le due squadre giocano punto a punto fino a quando Macerata riesce ad andare sul +3, con Rizo che schiaccia sul muro e guadagna il 7-10. La Menghi controlla il vantaggio fino al 18-20, poi a Modica riesce l’aggancio 21-21, con Nastasi che tocca sotto rete e sorprende i biancorossi. Chillemi viene murato, quindi Macerata difende bene e permette a Rizo di chiudere 22-25. La Menghi riprende a giocare sulla scia del primo set e va avanti 1-4, con Porcello e due ace di Rizo. Chillemi prova a tenere vivi i suoi, Porcello dal centro mantiene Macerata sul +3; un vantaggio che si protrae per buona parte del set, anche grazie agli ace di Rizo e ai recuperi di Bruno. I biancorossi provano la fuga dopo il 16-20, invece soffrono il ritorno degli avversari, con Bua che chiama il time-out e carica i suoi: Modica risponde e avvicina il pareggio con due ace di Humek (entrato a gara in corso), 21-22. Calonico e Nasari chiudono però i conti, 23-25. La Menghi riparte da Calonico, il suo ace vale il primo punto del terzo set. Modica reagisce, va avanti +3 ma Macerata pareggia sul 6-6. La gara si fa molto tirata, le due squadre si inseguono anche quando i biancorossi riescono a portarsi in avanti 13-15. Nel corso di un lungo e spettacolare scambio, un fondamentale recupero di Calonico permette a Rizo di mettere a terra il 14-16. Non si arrendono però i padroni di casa che continuano ad accorciare, fino alla fine: Bruno fa 18-20, Macerata respira e allunga, anche grazie al fortunato ace di Monopoli, con la palla che tocca la rete e beffa gli avversari. Il punto decisivo lo regala invece Tulone, che batte direttamente fuori.

Il tabellino:
AVIMECC MODICA 0
MENGHI MACERATA 3

PARZIALI: 25-22, 23-25, 21-25.
Durata set: 28’, 28’, 32’. Totale: 88’.

AVIMECC MODICA: Tulone, Andrea Raso 6, Francesco Raso 5, Nastasi, Chillemi 10, Fortes 8, Hanzic 9, Bafumo 1, Salonia, Umek 12, Reccavallo. Allenatore: Bua.
MENGHI MACERATA: Nasari 10, Porcello 6, Calonico 6, Bruno 11, Monopoli 1, Stella, Rizo 20, Gabbanelli, Valenti. Allenatore: Di Pinto.

ARBITRI: Gaetano e Giorgianni.