Ultime notizie
Home / News / Aule a disposizione del Convitto, c’è il lasciapassare della Provincia. Il presidente Pettinari: “Le scuole sono la priorità in un paese civile”
Aule a disposizione del Convitto, c’è il lasciapassare della Provincia. Il presidente Pettinari: “Le scuole sono la priorità in un paese civile”

Aule a disposizione del Convitto, c’è il lasciapassare della Provincia. Il presidente Pettinari: “Le scuole sono la priorità in un paese civile”

“Il Convitto rimane nei locali del Pannaggi finchè non è pronta la sua sede. Le nove aule lasciate libere dalla Dante Alighieri possono essere utilizzate fin da subito”. E’ perentorio Antonio Pettinari, presidente della Provincia di Macerata, che stamattina ha convocato i giornalisti per dare questa notizia dopo le ampie polemiche dei giorni scorsi e la presa di posizione di docenti e genitori della scuola maceratese. Questi ultimi hanno preparato una petizione firmata da più di mille persone e nel pomeriggio, alcuni rappresentanti si sono recati in Consiglio comunale per ascoltare la risposta del sindaco Romano Carancini all’interrogazione della consigliera Carla Messi del Movimento 5 Stelle proprio riguardo al tema. Ma ormai la problematica si era già risolta.
Pettinari ha raccontato di un incontro avvenuto venerdì scorso con la rettrice del Convitto (ospita scuola primaria e secondaria di primo grado) Annamaria Marcantonelli, il dirigente scolastico dell’Ipsia Francesco Giacchetta che da tempo aveva richiesto i locali a piano terra del Pannaggi e la responsabile dell’Ufficio Scolastico, Carla Sagretti. Pettinari ha da tempo promesso i locali dell’Ipsia (si trova in un condominio in via Barilatti!), ma le aule lasciate vuote dalla Dante Alighieri passata alla nuova scuola alle Casemette il 7 gennaio scorso, non bastano. Dunque l’Ipsia dovrà attendere e contestualmente viene lasciato al Convitto l’utilizzo delle 9 aule a piano terra. Pettinari ha detto con forza: “Non farò mai richiesta di trasferimento del Convitto in altra sede”. Puntualizziamo che i locali del Pannaggi sono di proprietà del Comune ma in uso alla Provincia che quindi decide chi collocarci.