Ultime notizie
Home / Sport / La staffetta chiude domenica la stagione agonistica dell’Atletica Avis Macerata
La staffetta chiude domenica la stagione agonistica dell’Atletica Avis Macerata

La staffetta chiude domenica la stagione agonistica dell’Atletica Avis Macerata

Come tradizione con la staffetta 100 x 400 si chiude la stagione agonistica dell’Atletica AVIS Macerata. L’appuntamento per tutti gli atleti e appassionati è fissato allo Stadio Helvia Recina domani, con ritrovo alle 8.30 e inizio alle 9.00 quando il Presidente della società Fabio Romagnoli, darà il via all’iniziativa, con il colpo di pistola sparato dallo storico starter Mario Mozzoni. Tutto è nato 30 anni fa e la staffetta, per ben 15 anni consecutivi, si è svolta sulla distanza dei 1000 metri, una vera impresa con pochi riscontri nel panorama nazionale dell’atletica leggera. In campo vedremo i campioni come gli esordienti e per tutti verrà trovato, sicuramente, un posto nel tabellone di gara così che i partecipanti potranno indossare la maglia della 15^ edizione.
L’ iniziativa è anche l’occasione per la società avisina di presentare i programmi per il 2020, l’anno olimpico, perché la nuova stagione è alle porte e prenderà il via a gennaio con le corse campestri e le gare indoor, con importantissimi eventi in programma. La prima bozza di calendario 2020 prevede molte manifestazioni allo stadio Helvia Recina. Appuntamenti fissi saranno i classici meeting dell’AVIS: il 32° Meeting S. Giuliano, il 29° Trofeo Città di Macerata, la 13^ Coppa Giovanissimi Memorial “Paolo Mirabile”, il 2° Memorial “Stefano Salvucci” e le numerose manifestazioni del calendario marchigiano. Ci sarà anche quest’anno il top event organizzato dalla sezione di Nordic Walking presso l’Abbadia di Fiastra, ma il primo appuntamento sarà il 25° Cross Helvia Recina in programma a Rotacupa il 1 marzo 2020 che sarà una vera Festa del Cross, dove avranno spazio tutte le categorie dagli esordienti a quelle assolute maschi e femmine con in palio gli scudetti di Campione Marchigiano e soprattutto la successiva partecipazione ai Campionati Italiani.