Ultime notizie
Home / In Diocesi / A Roma la presentazione dell’opera L’Antica Via Lauretana scritta dal maceratese Gacomo Alimenti edizioni EUM
A Roma la presentazione dell’opera L’Antica Via Lauretana scritta dal maceratese Gacomo Alimenti edizioni EUM

A Roma la presentazione dell’opera L’Antica Via Lauretana scritta dal maceratese Gacomo Alimenti edizioni EUM

Oggi, presso l’Archivio di Stato di Roma, si tiene la presentazione de “L’Antica Via Lauretana. Viaggio «sì corporale, come spirituale» da Roma a Loreto”, opera in tre volumi scritta dall’arch. Giacomo Alimenti e pubblicata dalle Edizioni Università di Macerata. Concepita e realizzata insieme al prof. Roberto Sani dell’Università degli Studi di Macerata, è nata in seno alla Scuola di Dottorato dell’Ateneo ed affronta l’analisi del noto itinerario di fede che univa le due città-santuario di Roma e di Loreto, ristrutturato per volere di Gregorio XIII a ridosso del Giubileo del 1575 e rimasto per secoli l’asse viario principale dello Stato Pontificio, di collegamento tra le due sponde del Mediterraneo, solcato da pellegrini, personaggi di autorità, uomini d’armi e di cultura, come Montaigne, Cartesio, Galileo o Mozart, solo per citare alcuni dei nomi più illustri. Così, nel 2016 è stata data alle stampe la “Parte terza: il percorso marchigiano”, con prefazione di Roberto Sani e postfazione di Giuseppe Santarelli, seguita nel 2018 dalla “Parte seconda: il percorso umbro”, con introduzione del card. Gualtiero Bassetti e postfazione di Giovanna Casagrande, e nel 2019 dalla “Parte prima: il percorso laziale”, con introduzione del card. Angelo De Donatis e postfazione di Paolo Buonora. «La ricerca scientifica, che scrupolosa indaga la via ed insieme i suoi valori artistici e i significati religiosi, – sono le parole del porporato romano – contemperando col giusto equilibrio la dimensione tecnica e quella semantica, è inoltre esemplificata e comunicata con l’ausilio di fotografie dello stato odierno dei luoghi cosi come di cartografia storica e immagini d’epoca, composte in un’armonia ricercata e sapiente».
«Lavori come questo – ha scritto Giovanna Casagrande – sono “monumenti” per la vastità di dati e di immagini: borghi e città, stazioni di posta, locande, osterie, alberghi, luoghi di culto… Se l’intento è stato quello di proporre un’indagine ricostruttiva esauriente della Via, la meta – è il caso di dire – mi pare raggiunta». La presentazione, curata dalla Fondazione Mastrocola e patrocinata dal progetto Cammini Lauretani, sarà celebrata con una conferenza, che si terrà nella suggestiva Sala Alessandrina, presso il Complesso di Sant’Ivo alla Sapienza, a partire dalle ore 17. Ad avviare l’esposizione dei contributi scientifici sarà il Direttore Buonora, con “La Flaminia, le Flaminie, e la «Strada Romana che va a Loreto»; interverranno quindi l’arch. Enrico da Gai: “Un lavoro interdisciplinare. La ricostruzione del «percorso storico»”; il prof. Sani: “La Via Lauretana: itinerario esperienziale di «formazione cristiana»” ed il vice direttore dell’Istituto di Studi Storici Postali “Aldo Cecchi” di Prato, Bruno Crevato-Sevaggi: “La «Strada Postale»: il viaggio in posta da Roma ad Ancona per Loreto”. Concluderà il cardinale vicario di Roma De Donatis, con “Loreto, ieri e oggi”: «Auspico pertanto che questo studio costituisca un efficace strumento di conoscenza dell’antico itinerario di fede, che per il suo altissimo valore simbolico merita senz’altro di essere riscoperto e adeguatamente valorizzato. Possa ogni lettore farsi pellegrino sulle pagine di questo volume, come sospinto da Maria, «la santa tra i santi, la più benedetta, colei che ci mostra la via della santità e ci accompagna» (Francesco, Gaudete et exultate, n. 176).