Ultime notizie
Home / News / Controlli nei luoghi della movida. I carabinieri di Civitanova fermano due giovani in possesso di droga
Controlli nei luoghi della movida. I carabinieri di Civitanova fermano due giovani in possesso di droga

Controlli nei luoghi della movida. I carabinieri di Civitanova fermano due giovani in possesso di droga

Un altro fine settimana di controlli serrati dei militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche che, affiancati dalla Compagnia di Intervento Operativo dell’8° Reggimento Carabinieri Lazio, hanno effettuato un servizio di controllo del territorio rivolto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti ed abuso di alcolici, specie tra i più giovani. I controlli si sono svolti nei punti di aggregazione con maggior transito veicolare. Deferita all’Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio, una donna venticinquenne del luogo che, alla vista dei militari al posto di controllo, ha tentato di disfarsi di alcune dosi di cocaina, in parte recuperate e sequestrate. Analoga sorte ha avuto un quarantenne civitanovese che, dopo aver tentato di fuggire alla guida della sua auto, è stato fermato e trovato con una dose di cocaina in tasca, quindi segnalato. Un maceratese, invece, è stato denunciato per porto abusivo di arma, era in possesso di un coltello a serramanico vietato.
Inoltre, dopo mirati controlli presso la sua abitazione, un giovane già noto alle forze dell’ordine è stato denunciato per inosservanza delle prescrizioni sugli obblighi per la sorveglianza speciale, girava indisturbato nonostante dovesse invece rimanere in casa durante la notte.
Anche i controlli con etilometro hanno permesso di individuare due giovani, un uomo ed una donna, alla guida delle rispettive autovetture con tasso alcolemico quattro volte superiore alla norma. Ad entrambi è stata ritirata la patente e sequestrato il veicolo.
Controllati complessivamente oltre cinquanta veicoli ed identificate ottanta persone, sono state accertate ulteriori dieci violazioni al codice della strada, principalmente per mancato uso delle cinture, uso dei telefoni cellulari, mancata revisione e/o copertura assicurativa.