Ultime notizie
Home / News / Piscine mai realizzate a Macerata. Firmata la transazione per il risarcimento al Comune di 704 mila euro
Piscine mai realizzate a Macerata. Firmata la transazione per il risarcimento al Comune di 704 mila euro

Piscine mai realizzate a Macerata. Firmata la transazione per il risarcimento al Comune di 704 mila euro

E’ di 704.000,00 euro il risarcimento del danno che Piscine Fontescodella SPA pagherà all’Amministrazione comunale a causa della mancata realizzazione dell’impianto natatorio previsto a Fontescodella. L’atto di transazione, firmato questa mattina dall’ingegner Tristano Luchetti dirigente dei Servizi tecnici assistito dalla Segretaria Generale Claudia Tarascio e dall’avvocato Alessandro Lucchetti, prevede anche la rinuncia da parte della concessionaria al diritto di superficie nell’area ove avrebbe dovuto essere realizzata l’opera pubblica. Contestualmente alla sottoscrizione della transazione Piscine Fontescodella SPA ha versato l’importo di 282.000,00 euro mentre la restante somma verrà corrisposta in tre rate di 141.000,00 euro ciascuna entro il 31 marzo prossimo, il 30 giugno 2019 e il 30 settembre 2019, somme residue comunque assistite da idonea garanzia in ipotesi di mancato pagamento.
Sulla mancata costruzione delle piscine a Macerata oggi abbiamo voltato pagina – interviene il sindaco Romano Carancini- . Del passato ci resta un risarcimento del danno di oltre 700 mila euro che dimostra la responsabilità di Piscine Fontescodella SPA che si era impegnata più volte, con la sottoscrizione di diversi atti, nel 2009, nel 2014 e nel 2015 a realizzare l’opera pubblica senza poi rispettare gli obblighi. Purtroppo non è solo la storia di una inaffidabilità contrattuale nell’ambito di un appalto pubblico, come pure può accadere, ma piuttosto la vicenda travalica l’inadempimento e sconfina nella fiducia tradita verso una città e una Amministrazione che hanno sempre creduto, in totale buona fede, al mantenimento degli impegni assunti, a maggior ragione quando a dover operare erano le imprese del territorio. Per il futuro resta la ferma determinazione ad andare avanti con un progetto sulla realizzazione delle piscine attraverso un appalto ordinario e con le risorse necessarie.”
Nonostante la consegna delle aree per la costruzione nel maggio del 2015, Piscine Fontescodella SPA non ha mai avviato i lavori così da provocare da parte dell’Amministrazione comunale l’avvio del procedimento per la risoluzione del contratto di concessione, oggi definito con l’atto di transazione.