Dossier rifiuti: Macerata è tra le città dove si paga meno Tari

Macerata è la sedicesima città meno cara d’Italia e al secondo posto nelle Marche per la tariffa sostenuta dai cittadini per la raccolta, trasporto, recupero e smaltimento dei rifiuti (TARI). Un risultato positivo frutto dei comportamenti virtuosi dei maceratesi e conseguente alle scelte politiche portate avanti dall’Amministrazione comunale. A renderlo noto è l’Osservatorio nazionale prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva che fornisce un quadro delle spese sostenute dalle famiglie italiane in merito contenuto nel “Dossier rifiuti” che riguarda tutti i capoluoghi di provincia. Secondo Cittadinanza Attiva, la Tariffa media annuale applicata ad una famiglia tipo di 3 persone con una casa di proprietà di 100 metri quadri raggiunge i 302 euro in Italia, scende a 238 nelle Marche, per fermarsi a soli 207 euro a Macerata. Una riduzione di un terzo rispetto alla media nazionale.

Check Also

Obesity Day, nelle Marche 140 mila persone obese. Coldiretti: “Puntare sull’educazione alimentare”

Un bambino su quattro non consuma quotidianamente frutta o verdura, oltre l’8% non fa colazione …