Ultime notizie
Home / News / Porto Recanati, sequestrate circa cinquanta tonnellate di rifiuti pericolosi nel piazzale di un capannone
Porto Recanati, sequestrate circa cinquanta tonnellate di rifiuti pericolosi nel piazzale di un capannone

Porto Recanati, sequestrate circa cinquanta tonnellate di rifiuti pericolosi nel piazzale di un capannone

La Guardia di Finanza di Porto Recanati ha rinvenuto e sequestrato circa cinquanta tonnellate di rifiuti pericolosi abbandonati nel piazzale di un capannone in zona Santa Maria in Potenza. Erano all’incirca le 15 di mercoledì scorso quando le Fiamme gialle guidate dal luogotenente Diego Crovace hanno ispezionato un fabbricato della zona industriale, affittato a un’azienda produttrice di materie plastiche di Frosinone. Nei tremila metri quadrati di spazi vi erano anche apparecchiature elettriche, rottami metallici, materiale plastico e barili in ferro contenenti oli esausti. L’intera area è stata sottoposta a sequestro mentre il titolare dell’azienda è stato denunciato. Il terreno è ora oggetto di analisi da parte dell’Arpam.