Ultime notizie
Home / News / Scossa di terremoto di magnitudo 5.1 in Molise. Avvertita anche nel Maceratese
Scossa di terremoto di magnitudo 5.1 in Molise. Avvertita anche nel Maceratese

Scossa di terremoto di magnitudo 5.1 in Molise. Avvertita anche nel Maceratese

Il centro Italia torna a tremare. Una scossa di magnitudo 5.1 si è verificata alle ore 20:19:04 di giovedì 16 agosto con epicentro a Montecilfone (CB), in Molise. L’episodio sismico si è originato a 9 km di profondità nello stesso territorio dove l’altro ieri si è avuto un altro episodio di 4.6 gradi di magnitudo.

Il terremoto è stato percepito in gran parte del Centro-Sud delle Marche, specialmente nell’Ascolano, nel Fermano e nel Maceratese, tornando a farsi sentire anche in parte delle aree colpite dagli episodi sismici del 2016 e 2017.

La scossa è stata avvertita anche in Puglia, Campania, Abruzzo e parte del Lazio.

Si registrano danni ad alcuni edifici localizzati nelle zone più prossime all’epicentro.

Classificato inizialmente con una magnitudo di 5.2, poi quantificato in 5.1 gradi, il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma.

Secondo i dati forniti dall’INGV-Centro Nazionale Terremoti, all’episodio delle 20:19 sono seguite oltre 20 scosse localizzate tra Montecilfone, Guglionesi, Guardialfiera, Larino e Palata, in Provincia di Campobasso, di magnitudo compresa tra 2.0 e 3.5.

Alle ore 22:22:34, nuova forte scossa di magnitudo 4.4 anch’essa con epicentro situato a Montecilfone, che ha nuovamente alimentato le paure di quanti abitano nelle vicinanze dei territori colpiti. Non si segnalano feriti.

Accanto alle scosse in Molise, alle ore 06:12:54 di venerdì 17 agosto un nuovo episodio sismico di magnitudo 2.6 ha interessato più da vicino le Marche, con epicentro sulla costa anconetana a 9 km a Nord del Capoluogo regionale, ad una profondità di 8 km.

 

964649-SequenceMulti

 

Terremoto Costa Marchigiana Anconetana

Terremoto Costa Marchigiana Anconetana