Home / Taccuino / Tre serate di festa allo Sferisterio di Macerata. La novità del Mof 2018: opere liriche e non solo
Tre serate di festa allo Sferisterio di Macerata. La novità del Mof 2018: opere liriche e non solo

Tre serate di festa allo Sferisterio di Macerata. La novità del Mof 2018: opere liriche e non solo

Ultimo weekend operistico 2018 allo Sferisterio di Macerata. Una festa lunga tre giorni: al termine delle opere in programma – L’elisir d’amore (stasera), La traviata (domani) e Il Flauto Magico domenica 12 agosto – sono infatti in programma tre feste tematiche in palcoscenico. Un’occasione diversa per vivere lo Sferisterio dall’ottica degli artisti, dalla scena verso la platea, per dare un lungo arrivederci al 2019. Queste singolari “feste a tema” sono riservate ai possessori di biglietto per l’opera che va in scena la sera stessa e per partecipare è necessario acquistare un biglietto aggiuntivo che ha un costo di 10 euro. Stasera ci sarà Elisir da mare – dj version: l’ambientazione balneare diventa il luogo ideale per una festa sulla spiaggia. Ogni partecipante è invitato a portare il proprio kit tematico con almeno un oggetto da spiaggia. Domani Libiamo e danziamo – 50 anni di Doc Verdicchio di Jesi: un Gran Ballo dell’Ottocento sul palcoscenico dello Sferisterio, dentro la scenografia di Svoboda per la “Traviata dello specchio”, insieme alla Compagnia Nazionale di Danza Storica. Domenica 12 agosto Dal crepuscolo alla luce. Una notte allo Sferisterio: per chiudere l’edizione 2018 del Macerata Opera Festival, si resta sul palcoscenico dello Sferisterio dopo l’ultima recita del Flauto magico, per guardare le stelle in collaborazione con Associazione Nemesis Planetarium e poi per dormire in tenda e aspettare l’alba con una buona colazione grazie. Il kit della serata prevede una tenda e una torcia.