Home / News / “Giustizia per Pamela, Oseghale non può aver fatto tutto da solo”. Nuovo intervento di Deborah Pantana e L’Esistenza Ora
“Giustizia per Pamela, Oseghale non può aver fatto tutto da solo”. Nuovo intervento di Deborah Pantana e L’Esistenza Ora

“Giustizia per Pamela, Oseghale non può aver fatto tutto da solo”. Nuovo intervento di Deborah Pantana e L’Esistenza Ora

Mantenere viva l’attenzione e fare giustizia sul caso di Pamela Mastropietro. E’ l’appello della famiglia e dell’associazione “L’Esistenza Ora”. In una conferenza stampa, ieri, è stata chiesta a gran voce massima giustizia e chiarezza, per fare luce sull’efferato omicidio della 18enne romana. Deborah Pantana, membro dell’associazione, ha espresso fiducia nella giustizia ed ha ringraziato le forze dell’ordine per quanto fatto finora. L’associazione chiederà il foglio di via per Desmond Lucky e Lucky Awelima, qualora vengano condannati per l’accusa di spaccio. Un ulteriore appello è stato inviato al Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che in campagna elettorale aveva promesso di venire a Macerata. Deborah Pantana ha invitato Salvini a prendere in mano la situazione e occuparsi anche della vicenda dell’Hotel House. Marco Valerio Verni, zio di Pamela e avvocato della famiglia, è intervenuto telefonicamente, affermando di non volere una giustizia sommaria. Verni dubita del fatto che Innocent Oseghale possa aver ucciso Pamela da solo e che potenziali complici possano essere a piede libero.