Ultime notizie
Home / News / “Se necessario bonificheremo il terreno”. Il sindaco di Macerata frena la polemica sulle sostanze inquinanti trovate alla Pieve
“Se necessario bonificheremo il terreno”. Il sindaco di Macerata frena la polemica sulle sostanze inquinanti trovate alla Pieve

“Se necessario bonificheremo il terreno”. Il sindaco di Macerata frena la polemica sulle sostanze inquinanti trovate alla Pieve

“Sul nuovo ospedale non è tempo di polemiche o strumentalizzazioni rispetto a una risposta che tutti i cittadini della provincia attendono da decenni e la cui aspettativa è cresciuta negli ultimi mesi alla luce del grande impegno di tutti i sindaci di questa provincia – afferma il sindaco Romano Carancini –. Ogni conclusione rispetto alle indagini ambientali compiute alla Pieve, dove è previsto il nuovo ospedale, può essere espressa solo quando si avranno tutti i dati completi dell’intera area. Per quanto riguarda le analisi compiute sulla ridotta superficie dell’ex galoppatoio, peraltro decentrata rispetto alla previsione dell’edificazione dell’ospedale, a oggi posso solo anticipare che, qualora necessario, provvederemo alla bonifica di concerto con gli organi preposti al controllo.” Nell’area ex galoppatoio dove sono state trovate sostanze inquinanti, rispetto alla previsione progettuale di massima della costruzione del nuovo ospedale, è previsto un parcheggio e l’area in questione costituisce una porzione molto ridotta (circa 1,5 ettari) rispetto all’intera area destinata al progetto che è di circa 15 ettari.