Home / News / Regole ferree per gli adepti di Mario Pianesi. Altre accuse all’imprenditore maceratese indagato per riduzione in schiavitù
Regole ferree per gli adepti di Mario Pianesi. Altre accuse all’imprenditore maceratese indagato per riduzione in schiavitù

Regole ferree per gli adepti di Mario Pianesi. Altre accuse all’imprenditore maceratese indagato per riduzione in schiavitù

Passano i giorni ed emergono nuove dichiarazioni e particolari certo non edificanti in merito alla setta macrobiotica scoperta dalle forze dell’ordine, con a capo il maceratese Mario Pianesi. Alcune testimonianza fanno pensare, e molto, sui metodi messi in pratica dal guru del macrobiotico nei confronti degli adepti. Tra queste era vietato ballare, ascoltare musica, usare internet e cellulari, le donne non potevano tingersi i capelli e truccarsi, gli uomini non potevano portare la barba e i capelli lunghi. E molte altre regole. Diverse anche le testimonianze di persone uscite dal gruppo che parlano di un capo assolutista, a cui doveva essere chiesto anche il permesso per sposarsi. Ci sono però pure dichiarazioni a suo favore, come quella dell’ex presidente della Provincia di Macerata, Sauro Pigliapoco che mangia macrobiotico da 20 anni e segue la dieta Ma-Pi 3, quella intermedia che prevede riso, cereali, verdure e proteine vegetali. Pigliapoco ha dichiarato di aver perso 20 chili e di sentirsi molto bene.