Home / Sport / La stagione indoor parte alla grande per gli allievi dell’Atletica Avis Macerata
La stagione indoor parte alla grande per gli allievi dell’Atletica Avis Macerata

La stagione indoor parte alla grande per gli allievi dell’Atletica Avis Macerata

Grandi risultati per l’avvio della 43^ stagione agonistica dell’Atletica AVIS Macerata. Bell’esordio per Sara Porfiri che, con due stupefacenti prove nei 60 ostacoli, vince e si migliora ottenendo il pass per i Campionati Italiani assoluti (8”84), prima in qualificazione con 8”79 e poi con 8”69 in finale. Con questa prestazione l’atleta biancorossa si porta a 7 centesimi dal record marchigiano assoluto detenuto dall’avisina Chiara Bonifazi, datato 2002. Nella stessa gara cresce anche Micol Zazzarini, esordiente nella categoria juniores che, con 9”19 in batteria agguanta il minimo per il Campionato Italiano junior concludendo con un ottimo 6° posto complessivo. La stessa si farà poi apprezzare nei 60 piani dove si migliore fino a 7”96, risultato anch’esso valido per la partecipazione ai campionati tricolori. Bellissima vittoria di Lorenzo Angelini nei 200 con un crono importante 21”99, in una gara con ben 120 atleti alla partenza. Regge bene la scena Ilaria Sabbatini nella inusuale distanza degli 800 m. dove contende il primo posto alla sambenedettese Emma Silvestri che vince, ottiene un ottimo 2’15”95. Si migliora nei 400 la Campionessa italiana allieve Elisabetta Vandi che, nella nuova categoria (junior), scende già a 55”17 vincendo di forza e lasciando intravedere dei margini di miglioramento importanti. Bravo anche Dennis Marinelli nei 60 con un buon progresso, prima a 7”19 nelle batterie e poi a 7”15 in finale, con Nicola Cesca a 7”18, un buon tempo in vista della sua gara: gli ostacoli.
Ma l’apertura indoor aveva già segnalato il bell’esordio di Martina Mazzola che ha cancellato il record sociale di pentathlon di Sara Porfiri, con una sequenza molto interessante, in vista dei prossimi Campionati Italiani indoor di Padova di fine mese. C’è poi un altro esordio all’AVIS, quello di Isabella Di Benedetto, una brava lanciatrice proveniente dalla Gran Sasso Teramo che a Pescara si è imposta nel lancio del disco con 37.44. Da sottolineare infine il rientro, dopo un anno di inattività per motivi di lavoro, di Alessandro Cavalieri che all’esordio nella gara del getto del peso ha lanciato a m. 14.79 a soli 21 cm. dal pass per i Campionati Italiani assoluti.

Allegate