Lorenzo Lotto dialoga con Giacomo Leopardi. Recanati ospita la mostra su due anime inquiete curata da Vittorio Sgarbi

Due uomini eccezionali, atipici, dall’intelletto tormentato. “Solo, senza fidel governo et molto inquieto de la mente. Lorenzo Lotto dialoga con Giacomo Leopardi”: è il titolo della mostra, a cura di Vittorio Sgarbi, appena inaugurata a Recanati. L’esposizione che sarà visitabile a Villa Colloredo Mels fino all’8 aprile 2018, intende mettere in rapporto due personaggi emblematici per la città: l’artista veneto Lorenzo Lotto, la cui splendida Annunciazione è conservata nel museo civico di Villa Colloredo Mels, e il poeta di casa Giacomo Leopardi. Due anime inquiete e figure di grande sensibilità che, pur affrontando mondi artistici differenti, hanno espresso l’esigenza di raccontare la realtà e il conflitto interiore.

Check Also

VediamoCineMarche, dal 22 al 24 luglio proiezioni e ospiti all’Arena Beniamino Gigli di Porto Recanati

Porto Recanati ospita da giovedì una delle manifestazioni clou dell’estate. “VediamoCineMarche” giunge al secondo atto …