Home / News / Donati gli organi del piccolo Filippo. Da una vita spezzata nasce la speranza per quattro bimbi malati
Donati gli organi del piccolo Filippo. Da una vita spezzata nasce la speranza per quattro bimbi malati

Donati gli organi del piccolo Filippo. Da una vita spezzata nasce la speranza per quattro bimbi malati

Da una giovane vita spezzata nasce la speranza per quattro piccoli malati. Ultimo gesto di generosità della famiglia di Filippo Murga Lara, il bimbo fermano di 22 mesi annegato nella piscina del casale dei nonni a Penna San Giovanni lo scorso 20 ottobre. Il bimbo era infatti sfuggito al controllo della nonna impegnata in piccole faccende domestiche nella casa inagibile ed è stata proprio la donna a rianimare il piccolo sulla base delle informazioni ricevute al telefono dal 118. Dopo 6 giorni di agonia, il bollettino del Salesi ha segnalato la morte cerebrale del piccolo. I suoi organi saranno trapiantati a Roma, Bergamo, Milano e Bari. Filippo lascia una famiglia immersa nel dolore. La nonna del bimbo è stata iscritta nel registro degli indagari per omicidio colposo in conseguenza dell’abbandono di minore e per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità per essere rientrata nel casale inagibile.