Ultime notizie
Home / News / Area Vasta 3. L’ospedale unico si farà alla Pieve di Macerata
Area Vasta 3. L’ospedale unico si farà alla Pieve di Macerata

Area Vasta 3. L’ospedale unico si farà alla Pieve di Macerata

Il nuovo ospedale unico dell’Area Vasta 3 sarà realizzato in Contrada della Pieve a Macerata. I risultati dello studio e i progetti di investimento sulla viabilità hanno visto nel capoluogo provinciale una localizzazione baricentrica individuata sulla base di uno studio tecnico che contabilizza i tempi di percorrenza da tutti i centri dell’area. Oltre alla nuova struttura, “il riassetto complessivo della sanità per acuti dell’Area vasta 3 prevede la permanenza di San Severino, Camerino per la montagna, di Civitanova Marche per la costa, con il mantenimento del pronto soccorso e livelli essenziali”, ha riferito il Governatore Luca Ceriscioli nel corso dell’assemblea dei sindaci tenutasi ieri. “Avremo anche l’elisoccorso, con investimenti per la realizzazione delle piazzole di atterraggio. Civitanova sarà presidio ospedaliero di base a tutti gli effetti, con servizi di emergenza stabilizzazione, centralizzazione, residenza sanitaria assistenziale, pronto soccorso con medicina e chirurgia d’urgenza H24, diagnostica di primo livello per immagini, prestazioni di specialistica ambulatoriale, compresa la chirurgia ambulatoriale e il day surgey, diagnostica di laboratorio”. Sul fronte viabilità, “sono previsti investimenti, alcuni dei quali già in corso come la pedemontana o il miglioramento della San Severino – Tolentino. Il casello di Porto Potenza Picena, trasforma di fatto l’autostrada in una sorta di quarta bretella di accesso. Con gli investimenti sulla viabilità, la localizzazione dell’ospedale unico migliora ancora in termini di accessibilità. Finita la riunione di oggi andiamo avanti subito con la procedura di acquisizione dell’area, dopo gli opportuni approfondimenti idrogeologici. Poi l’appalto, quindi si va alla realizzazione”, ha concluso Ceriscioli. “Con la delibera approvata con circa l’80 per cento, l’assemblea dei sindaci si è orientata verso la struttura unica che porterà risparmi per 15 milioni di euro e molti vantaggi indiretti soprattutto sul fronte del personale sanitario. Un percorso democratico e partecipato, in cui tutti i territori hanno avuto la possibilità di presentare una proposta.” Ha riferito il primo cittadino di Macerata Romano Carancini.

Algoritmo distanza-minutaggio

Viabilità

Viabilità