Home / News / “Affrontare la scuola con fiducia e maturità”. Il messaggio del sindaco di Macerata per il nuovo anno scolastico
“Affrontare la scuola con fiducia e maturità”. Il messaggio del sindaco di Macerata per il nuovo anno scolastico

“Affrontare la scuola con fiducia e maturità”. Il messaggio del sindaco di Macerata per il nuovo anno scolastico

“Inizia questa avventura - scrive il sindaco di Macerata, Romano Carancini formulando gli auguri per l’inizio dell’anno scolastico agli studenti di ogni ordine e grado delle scuole maceratesi, agli insegnanti e al personale tecnico e amministrativo -. Per alcuni di voi vuol dire continuare con maggiore maturità  un percorso già  intrapreso come una rinnovata sfida verso voi stessi; per altri vuol dire varcare la soglia di una nuova dimensione che, se affrontata con consapevolezza e fiducia, aprirà  le porte di un futuro meritevole e fedele ai vostri talenti. Non siate avari di impegno e di concentrazione. Il senso di responsabilità  sempre al primo posto. La scuola, infatti, rappresenta una palestra di vita importante e una quotidiana preparazione al domani nel percorso di realizzazione personale e professionale. Non rimango indifferente al grande sacrifico di alcuni di voi che, in seguito ai danni strutturali causati dagli eventi sismici del 2016, ancora vivono le ore di scuola in una condizione di disagio. Voglio garantire, come già dimostrato, che l’Amministrazione comunale mette al primo posto il tema della sicurezza degli studenti e sta pertanto impiegando tutte le sue forze per ripristinare la normalità  attraverso interventi di miglioramento, di manutenzione e di realizzazione di nuove strutture scolastiche dotate delle migliori attrezzature e capaci di rendere l’offerta didattica competitiva e di alto livello. Auguro quindi agli studenti, agli insegnanti, al personale tecnico e amministrativo, a tutte le famiglie e anche alle istituzioni un buon lavoro, ciascuno per le proprie responsabilità, e un buon percorso di collaborazione e di crescita in un clima di serenità”.