Home / News / “Vogliamo essere al centro della ricostruzione”. La richiesta di ingegneri, architetti e geometri di Macerata
“Vogliamo essere al centro della ricostruzione”. La richiesta di ingegneri, architetti e geometri di Macerata

“Vogliamo essere al centro della ricostruzione”. La richiesta di ingegneri, architetti e geometri di Macerata

“Vogliamo essere ascoltati. Vogliamo poter dire la nostra visto che siamo impegnati in prima persona nell’attività di ricostruzione post terremoto”. E’ l’appello di Paola Passeri, presidente del Collegio Provinciale Geometri e Geometri laureati di Macerata che stamane, insieme a Maurizio Paulini, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Macerata, Vittorio Lanciano, Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Macerata e Marcello Seri Presidente del Collegio Circondariale Geometri e Geometri Laureati di Camerino, ha incontrato i giornalisti per fare il punto a un anno dal terremoto. Anche se non siamo ancora fuori dalla fase dell’emergenza visto che debbono essere rimosse moltissime macerie, in vista della ricostruzione, ingegneri, architetti e geometri rivendicano competenze e autonomia tecnica di giudizio. Troppi vincoli burocratici, rallentano l’operatività e gli interventi. C’è poi l’incertezza nella determinazione del contributo e quando può essere revocato che non facilita il rapporto tra tecnico e committente. Da Macerata dunque, parte una richiesta ben precisa alla struttura commissariale: tenere in considerazione i professionisti facendoli partecipare alla definizione delle disposizioni normative, perché sono loro che poi agiscono sul campo. C’è voglia di mettersi in gioco per un territorio che merita la dovuta attenzione, specie dopo le tante tribolazioni dovute ad al terremoto che continua a martellare.