Home / News / Export, le imprese marchigiane puntano sul Nord Africa. Firmato l’accordo per l’apertura di un desk a Tunisi

Export, le imprese marchigiane puntano sul Nord Africa. Firmato l’accordo per l’apertura di un desk a Tunisi

Uno sportello per sostenere l’export delle imprese marchigiane in Africa e, in particolare, nei Paesi Nordafricani. È questo l’obiettivo dell’accordo firmato ieri a Palazzo Raffaello tra l’amministratore unico di Svim Marche Gianluca Carrabs e dal presidente della Delta Center Sandro Fratini, società che gestisce un centro d’affari tunisino-italiano e che ospiterà il desk di cui lo stesso Fratini sarà coordinatore. I due enti si scambieranno servizi per garantire alle aziende marchigiane le opportunità che il mercato nordafricano offre. “Le Marche sono una regione vocata all’export e aprire nuovi mercati risulta fondamentale per l’economia regionale”, ha spiegato Carrabs. “A distanza di sei anni, ha aggiunto Fratini, “riavviamo questa collaborazione con la Regione Marche che ha dato buoni frutti”, alla luce del mezzo miliardo di euro di export marchigiano verso il Nord Africa nel solo 2016 e che ora punta alla Libia, soprattutto nel settore delle costruzioni, e alla Tunisia per il settore tessile. L’accordo, dalla durata triennale, prevede la messa a disposizione di personale, servizi e attività di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese marchigiane oltre alla promozione del territorio regionale. Insieme alla struttura di prima accoglienza per imprenditori ed operatori con sede ad Ancona, Svim metterà a disposizione il proprio sportello con sede a Tunisi e garantirà servizi agli imprenditori e alle aziende interessate.

Svim1

Svim2