Ultime notizie
Home / News / Troppe scritte e murales indecenti a Macerata. L’opposizione chiede interventi precisi del Comune
Troppe scritte e murales indecenti a Macerata. L’opposizione chiede interventi precisi del Comune

Troppe scritte e murales indecenti a Macerata. L’opposizione chiede interventi precisi del Comune

Condanna unanime di tutto il Consiglio comunale di Macerata nei confronti di coloro che continuano ad imbrattare palazzi pubblici e privati a Macerata. Ieri, nella seduta del Consiglio comunale, per ben due ore i consiglieri comunali sono stati impegnati in un’appassionata discussione nata dalla mozione presentata da Andrea Marchiori e Riccardo Sacchi di Forza Italia. Con cui si chiedeva la determinazione del costo complessivo per l’intervento di ripristino del sottopasso tra Porta Montana e Piazza Marconi e l’imputazione della spesa. Il riferimento è al recente caso legato al festival Ratatà che si è svolto a Macerata, e che ha visto la realizzazione di quattro opere di street art nei sottopassaggi e in luoghi deteriorati della città, per abbellirli. Nel caso del sottopassaggio davanti al Convitto però, l’opera è riuscita male e molti cittadini hanno protestato. Gli autori hanno riconosciuto lo sbaglio e hanno provveduto a ridipingere il sottopasso, mentre il Comune ha affidato al Cosmari con un impegno di spesa di circa 400 euro, di ripulirlo.