Ultime notizie
Home / News / Il Comitato a difesa del Santa Lucia di Recanati ricevuto in Regione. No all’ospedale di comunità
Il Comitato a difesa del Santa Lucia di Recanati ricevuto in Regione. No all’ospedale di comunità

Il Comitato a difesa del Santa Lucia di Recanati ricevuto in Regione. No all’ospedale di comunità

Sarà ricevuto venerdì prossimo alle 12, dal presidente della giunta regionale, Luca Ceriscioli, il Comitato pro ospedale Santa Lucia di Recanati. L’incontro si è concretizzato grazie all’impegno costante e tenace che il Comitato ha portato avanti per molti mesi, per la difesa soprattutto del Punto di Primo Intervento e contro la trasformazione della struttura sanitaria recanatese in ospedale di comunità. Il Comitato, in una nota, sostiene di accogliere con piacere la nota del consigliere regionale Luca Marconi che ha chiesto al presidente Ceriscioli di tenere aperti il Punto di Primo Intervento degli ospedali di comunità  dell’Area Vasta 3 almeno per tutto quest’anno, con un’eventuale proroga, da chiedere al Governo nazionale, fino al 31 dicembre 2020. Le due iniziative, a cui si aggiunge l’interessamento sulla sorte dell’ospedale di Recanati del vescovo di Macerata, mons. Nazzareno Marconi, dimostrano – è scritto nella nota –  che c’è¨ ancora spazio per il dialogo e la ragionevolezza per evitare un’eccessiva penalizzazione nei confronti della popolazione in fatto di tutela del diritto alla salute. Il Comitato organizza inoltre, una manifestazione, sabato 27 maggio, alle 18, con raduno davanti all’ospedale Santa Lucia, per poi partire in corteo fino a piazza Giacomo Leopardi.